Gp Singapore – PAGELLE

Share via email

Lewis Hamilton 9 – quando non ha problemi, e con la macchina che si ritrova, può fare il bello e il cattivo tempo. Ha riaperto il mondiale e se ne vedranno delle belle, da qui alla fine della stagione. Incredibile il suo potenziale. Dopo la safety-car ha staccato tutti i suoi rivali in appena quattro giri rifilandogli la bellezza di 9″ abbondanti

Jean-Eric  Vergne 9 – il pilota della Toro Rosso è in cerca di un sedile per il 2015.Ha fatto una gara eccezionale, conquistando un 6° posto alle spalle dei soli top drivers.

Fernando Alonso 8 – ancora una volta ha dimostrato di che pasta è fatto. Seppur correndo con certamente tanti pensieri in testa ha portato la Ferrari, sia in prova che i gara, molto vicino alla Red Bull, e senza distacchi abissali dalla corrazzata Mercedes.

Daniel Ricciardo 8 - non avendo fatto una partenza eccezionale, ha saputo comunque conquistare il podio nonostante qualche problema tecnico sulla vettura

Felipe Massa 8 – ha saputo reagire ad un inizio di stagione sfortunato e sta meritando la riconferma per il 2015, mettendosi alle spalle il compagno di squadra

Pastor Maldonado 7 –  ha lottato coi denti per portare una monoposto molto carente al traguardo, lottando ad armi pari con Bottas sulla Williams

Kimi Raikkonen 6 – voto di incoraggiamento. Ancora una volta si è dovuto arrendere al compagno chiudendo la gara ad una cinquantina una cinquantina di secondi. Questo dovrebbe fare riflettere e meditare su cosa si programma in Ferrari per il 2015

Per tutti gli altri piloti, non abbiamo considerazioni particolari; un 10 lo darei al circuito, perché una gara in notturna a Singapore è spettacolare anche grazie alla tecnologia made in Italy della DZ Engineering, che illumina il tracciato cittadino.