Kart – Nasce il Minardi by Blu Racing Team

Share via email

Minardi_bluCon la nuova stagione la famiglia del Team Minardi si allarga ed entra ufficialmente anche nel mondo del Kart, il primissimo passo che ogni campione del futuro affronta prima di arrivare al grande circus della Formula 1: dopo il BVM Minardi, impegnato nel Campionato Italiano di Formula Renault 2.0 ed Eurocup, e il Team Minardi by Corbetta Competizioni con il suo progetto in Formula Azzurra e Formula 3 nazionale, nasce il Minardi by Blu Racing Team di Stefano Brena.

Il neonato team prenderà parte al Campionato Area Nord – Trofeo Easykart – nelle classi 50cc-60cc-100cc-125cc e alle Finali europee in Polonia (23 agosto – Miedziana Góra), italiana (27 settembre – Pomposa) e internazionale (18 ottobre – Siena) con i suoi portabandiera Alessandra Brena (classe 1995 – 100cc), Alessandro Ruggeri (classe 1990 – 125cc), Alessandro Tagliacollo (classe 1996 – 100cc), Nicola Sciaguato (classe 1995 – 100cc), l’esordiente Guido Sciaguato (classe 1997 – 60cc), Pezzoni Luca e Giganti Gabriele.

Minardi_bluSul circuito di Ottobiano si è alzato il sipario sulla prima stagione del team Minardi by Blu Racing, con la prima prova del Campionato Area Nord.

Il week end inizia sotto la migliore luce con i due alfieri, Alessandro Ruggeri (125 cc) e Alessandra Brena (100cc), che firmano il primo turno di prove libere con la seconda e terza posizione; ottimi riscontri arrivano anche da Tagliacollo Alessandro (100 cc) e Sciaguato Nicola che si piazzano a metà schieramento.

Una leggera pioggia da il buongiorno ai piloti, costringendoli così a cambiare i setup programmati il giorno prima, rimescolando le carte in giorno: alla fine dei due turni di prove ufficiali Ruggeri (125cc) conquista la quarta piazza su 23 partenti, Alessandra Brena settima a solo 1 dec dalla pole position, 16°mo posto per N. Sciaguato (100 cc) e 22°mo per Tagliacollo, attardato da un problema tecnico, nella categoria 100cc. Buon esordio anche per Guido Sciaguato che conquista al 19°ma piazza su 45 partenti.

I sogni di gloria di Alessandro Ruggeri purtroppo durano solo un giro quando, dopo aver conquistato due posizioni con una straordinaria partenza, arriva al contatto con il leader della gara, concludendo la sua corsa nella via di fuga riportando un guasto meccanico che gli impedisce di ripartire “I contatti nelle gare di kart fanno parte del gioco – commenta Alessandro Ruggeri – ma bisognerebbe imparare che le gare non durano solo un giro. Ppurtroppo sia io che il mio avversario abbiamo commesso un errore che è ci è costato caro. Mi dispiace molto per tutto il lavoro svolto dal team. Vedremo di recuperare alla prossima gara

Minardi_bluNella classe 100cc Alessandra Brena è costretta al ritiro al nono passaggio in seguito ad un stallonamento di un pneumatico: scattata dalla settima posizione, alla fine della seconda curva la “tigre” occupa già saldamente la terza posizione. Al secondo passaggio i tre battistrada possono contare su un vantaggio di oltre 1.5 sec sugli inseguitori, ma con il passare dei giri il kart numero 38 diventa sempre più inguidabile, perdendo diverse posizioni fino al ritiro definitivo al nono passaggio “Sono molto delusa di come ho concluso la gara di apertura della stagione – commenta Alessandra Brena – anche perché il team, dopo i problemi delle prime crono, mi aveva messo a disposizione un mezzo veramente competitivo che mi avrebbe permesso di lottare per la vittoria. Nella bagarre iniziale un contatto mi ha stallonato la gomma rendendo il kart inguidabile. Chiuso il discorso di Ottobiano sto già pensando alla gara dell’8 marzo a Cervia dove cercherò di farmi un bel regalo

Ottimo avvio per Alessandro Tagliacollo che si rende autore di una grande rimonta: partito dalla 22ma piazza conquista fin dalle prime battute il centro gruppo, riuscendo a risalire fino all’ottava piazza. Per evitare un contatto con un kart finito in testa coda si allarga finendo nell’erba perdendo diverse posizioni, terminando così solamente al 17mo posto, seguito dal compagno di scuderia Sciaguato Nicola, in costante crescita.

Al suo esordio Guido Sciaguato, in condizioni di pista bagnata ,si rende protagonista di una buona partenza, recuperando fino a cinque posizioni. Nel tentativo di conquistare la top ten arriva all’errore sfilando all’ultimo posto: inizia quindi il suo recupero e giro dopo giro riesce a tagliando il traguardo della sua prima gara al 22mo posto.

Minardi_bluPurtroppo non era l’inizio di campionato che ci aspettavamo” commenta il team principal Stefano Brena “I test invernali e i riscontri cronometrici ci hanno visti sempre al vertice e l’obiettivo dei nostri due piloti di punta, Ruggeri e Brena, era certamente la vittoria. La sfortuna ci ha messo del suo e in un attimo tutto il lavoro svolto nel fine settimana si è volatilizzato con due ritiri. Per fortuna l’ottimo esordio di Tagliacollo e Sciaguato nella 100 cc e Sciaguato Guido nella 60 cc fa ben sperare per le prossime gare. Mi ha dato molta soddisfazione anche il piccolo Gabriele Gaganti che mantiene alto il nome del team nella categoria 50 cc