Una “Goccia di gioia” pronta a scendere in pista ad Adria

Share via email

FRATRES'Con il primo appuntamento del Campionato Italiano di Formula 3 sul tracciato rodigino di Adria “Una Goccia di gioia“, iniziativa nazionale nata dallo scrittore Giovanni Blandina e stretta per il secondo anno consecutivo con l’associazione Fratres, Donatori di sangue, che ha l’onore e l’onere di diffondere, insieme al nuovo romanzo “Io. Una lacrima di gioia”, un messaggio d’amore, come l’importanza della donazione del sangue, è pronta a fare il suo debutto ufficiale in pista, grazie alla straordinaria sensibilizzazione di Gian Carlo Minardi e del team Minardi by Corbetta Competizioni diretto da Angelo Corbetta.

La scuderia porterà in tutti gli autodromi nazionali questo importante messaggio, con l’obiettivo di sensibilizzare tutti gli appassionati e i tifosi del paddok della F.3 Italia.

Molte volte noi donatori di sangue dobbiamo correre per donare a causa di un´emergenza per la quale c´è pericolo di vita. Oggi il nostro simbolo corre insieme a una vettura di Formula 3 in una gara importante per i piloti e per le scuderie; questa “Goccia di Gioia” vogliamo sperare che venga condivisa con tutti gli appassionati dell´automobilismo affinché si uniscano alla grande famiglia della FRATRES per garantire in ogni momento le necessarie scorte di questo bene prezioso in tutte le strutture sanitarie del Paese dichiara il Presidente nazionale Fratres Luigi Cardini.

“Finalmente dopo un anno di lavoro sono felice di presentare a voi tutti l’iniziativa “Una goccia…di gioia”, legata al mio nuovo romanzo “Io. Una lacrima di gioia”. Un grande progetto che unisce letteratura, volontariato e sport con il grande obiettivo di sensibilizzare soprattutto i giovani sulle problematiche e l’importanza della donazione del sangue. Proprio in occasione del primo appuntamento del Campionato italiano di F.3 sarò presente, con grande orgoglio, ai box del team Minardi by Corbetta Competizioni” conclude Giovanni Blandina

Per maggiori informazioni:
www.Fratres.org

http://giovanniblandina.blogspot.com/