“Una Goccia…di Gioia” al World Blood Donor Day

Share via email

fratres.jpg'Domenica 14 giugno si celebra in tutto il mondo la giornata mondiale del donatore di sangue, un giorno di festa dedicato a tutte le persone (milioni!) che ogni giorno donano sangue, contribuendo a salvare molte vite. Quest’anno sarà l’Australia ad ospitare ufficialmente l’evento, ma anche l’Italia festeggerà il World Blood Donor Day.

Ogni Associazione su tutto il territorio nazionale sarà infatti impegnata nell’organizzazione di numerosissime iniziative. A Roma, insieme ai volontari di Avis, Fidas, Fratres e Croce Rossa, il Centro Nazionale Sangue, fervono i preparativi per festeggiare, con un mix di intrattenimento, giochi, musica, caffè scientifici e brindisi.. tutti i “campioni di vita”. La maggior parte delle iniziative si svolgeranno all’interno della Galleria Alberto Sordi, in Piazza Colonna, nel centro di Roma, o nel Vicino tempio di Adriano, in Piazza di Pietra.

Tra gli ospiti d’onore anche anche Giovanni Blandina che presenterà al Cocktail Party presso il Roof Garden dell’Hotel Fortyseven il suo nuovo romanzo “IO. Una lacrima di gioia” e il suo nuovo progetto editoriale.

fratres.jpg' Il logo rosso infatti svetta sulle livree delle potenti Dallara F309 motorizzate FTP del team diretto da Angelo Corbetta, portate in pista dai suoi giovanissimi alfieri Salvatore Cicatelli Michele Faccin e Riccardo Cinti.

Il viaggio dell’ormai famosa “goccia”, partito dal circuito rodigino dell’Adria International Raceway con il primo appuntamento del Campionato italiano di Formula 3, dopo aver fatto tappa in Umbria tra le curve dell’autodromo di Magione, si preparare ad essere festeggiata nella capitale domenica 14 giugno, per poi proseguire il suo lungo itinerario tra i sali scendi toscani del Mugello, per il terzo round del campionato tricolore in programma il prossimo 20-21 giugno.

“E’ un vero onore, per me essere stato invitato a presenziare in un giorno così importante come la giornata della donazione del sangue. Una sorpresa assolutamente e inattesa che mi rende fiero del mio progetto, perchè dopo un anno di lavoro, inconsapevole di quali traguardi si sarebbero potuti raggiungere, raccolgo un frutto preziosissimo che porterò per sempre dentro di me. Sono felice e onorato, domenica, di potermi presentare come lo scrittore del romanzo “Io. Una lacrima di gioia”, ma anche e soprattutto come portabandiera di questa importante iniziativa “Una goccia di gioia”, che unisce il mondo della letteratura e dello sport, insieme a Fratres, per la sensibilizzazione della donazione del sangue. Questo evento aggiunge un incredibile valore al logo rosso che le vetture del Team Minardi by Corbetta Competizioni portano con orgoglio sulle piste di tutta Italia e sono contento di poter ricambiare l’aiuto del Dott. Minardi in questo modo.
Ringrazio la Fratres e Gian Carlo Minardi per aver creduto in questo mio importante progetto. Scriverò ancora, questo è certo, e con la stessa convinzione continuerò a mettere a disposizione i miei romanzi per una causa così importante. “

Per maggiori informazioni www.giovanniblandina.blogspot.com

fratres.jpg'