F1 – Gp Russia: Le Pagelle

Share via email

Andiamo a dare i voti ad un gran premio che ha saputo stupirci per lo spettacolo offerto in pista fino all’ultimo giro

Pirelli – 10 per aver rinnovato la collaborazione con la Formula 1 per ulteriori tre anni. Stanno portando la tecnologia e il brand italiano in giro per il mondo. Una gran bella soddisfazioni per il nostro automobilismo. Hanno saputo esaudire le richieste, come dimostra lo spettacolo di Sochi. Lavorano non soltanto per avere un ritorno tecnologico, ma anche in ottica spettacolo. Una mossa veramente importante che sottolinea l’impegno dell’Italia nel Motor Sport. Il Made in Italy è fortemente presente nel Circus, con Brembo, Sparco, i vari fornitori di caschi ecc.. Purtroppo ci manca ancora il pilota…

Lewis Hamilton – 8,5 in qualifica ha preso la paga, così come in partenza, dallo sfortunato Nico Rosberg. In gara è stato molto bravo, anche se il giro più veloce l’ha portato a casa Vettel

Sebastian Vettel – 8,5 pur trovandosi in difficoltà il sabato, in gara è stato fantastico marchiando il giro veloce proprio sul finale. Mi auguro che la Ferrari abbia trovato la soluzione al problema dei riscaldamento delle gomme, poiché Seb è andato più forte con le Soft

Nico Rosberg – 8 Pole position con giro perfetto e molto bravo in partenza. Purtroppo ha perso l’ultimo treno per tenere aperto il mondiale a causa di un problema clamoroso, legato alla rottura del pedale dell’acceleratore. Veramente sfortunato, come successo in altre occasioni. Non è certamente una seconda guida, anche se è un anno sotto le aspettative.

Sergio Perez – 7,5 ha saputo gestire molto bene la macchina nonostante un pit stop azzardato e molto anticipato. Bottas e Raikkonen lo avevano superato, ma fino a quel momento aveva guidato molto bene portando a termine una delle gare migliori.

Daniel Ricciardo – 7 nonostante una macchina non facile si è difeso fin tanto che la macchina l’ha assecondato.

Carlos Sainz – 7 dopo l’incidente del sabato ha voluto fortemente prendere il via della gara. Purtroppo ancora una volta, lui e la Toro Rosso hanno perso punti importanti per l’affidabilità. Devono lavorare parecchio e penso che l’incidente possa essere una conseguenza dei problemi ai freni

Max Verstappen – 7 che la Toro Rosso sia una macchina apprezzabile, lo dimostra l’ennesimo recupero. Dopo esser scivolato al fondo per un pit stop ad inizio gara, ha recuperato fino alla zona punti, sfruttando anche gli errori di un Fernando Alonso non ineccepibile.

Felipe Massa – 6,5 dopo l’opaca qualifica, con la sua esperienza da “nonno” della F1 ha rimontato portando la sua Williams dalla 15esima piazza alla quarta posizione finale, grazie anche al doppio KO finlandese

Daniil Kvyat – 6,5 ha portato punti importanti ad una Red Bull ancora in attesa di avere un motore per il 2016. Un quinto posto importante anche per i futuri sviluppi

Valtteri Bottas – 6 un voto arrivato grazie alla qualifica. In gara non ha monetizzato al meglio il risultato del sabato

Kimi Raikkonen – 5 al di la della partenza ha commesso alcuni errori, come il contatto con Bottas. Non si può compromettere così la tua gara e quella di un tuo avversario. Per lo spettacolo è apprezzabile il suo tentativo, ma l’errore di valutazione è abbastanza grave