Gp Inghilterra – PRESENTAZIONE

Share via email

La Formula 1 torna nel circuito che ha scritto la storia dell’automobilismo, su un tracciato con una coreografia e una cultura sportiva che difficilmente si trova altrove. Arriviamo a Silverstone in un momento particolare del campionato con una bella lotta aperta in casa Mercedes tra Nico e Lewis

Rosberg dovrà cercare di difendersi da un buon pilota che è sempre andato forte e che potrà contare sul sostegno del suo pubblico di casa. Si prospetta un altro scontro diretto importante in ottica mondiale con comprimari molto veloci, come Williams e le altre monoposto spinte della P.U. tedesca che certamente non staranno a guardare. Più in difficoltà la Ferrari e la Renault che sta vivendo giorni poco esaltanti, come si legge anche nei vari settimanali specializzati. Come avevamo già anticipato nelle settimane scorse i problemi e le discussioni sono all’ordine del giorno e potrebbe succedere qualcosa.

La variabile in più potrà essere rappresentata, come succede spesso, dal meteo che storicamente ha condizionato il risultato finale. Sul fronte pneumatici, la Pirelli accantona momentaneamente le Soft e Supersoft, affidandosi alle “Medium” e “Hard” che potrebbero cambiare i valori fin qui espressi. Potrebbe esserci un ritorno della McLaren che con le Hard si è trovata sempre a suo agio. Nelle ultime gare con Magnussen ha dato segnali di risveglio, mentre Button è entrato nel mirino e potrebbe essere sacrificato in ottica 2015.

Si prospetta quindi un’estate incandescente sul fronte piloti. In casa Red Bull abbiamo un Sebastian Vettel pronto ad essere “scaricato”, anche in virtù dei numerosi giovani che spingono per avere una chance come Kvyat e Sainz J. Per una società che vive di marketing è comprensibile anche il passaggio di testimone. Vettel ha dato tutto quello che poteva facendo toccare il cielo con un dito al suo team. Aspettiamoci anche movimenti in casa Mercedes con un Hamilton poco soddisfatto della sua situazione. In più non dimentichiamo che Toto Wolf è azionista della Williams e manager di Bottas. Pertanto non mi stupirei su una possibile coppia Rosberg-Bottas. Il finlandese sta dimostrando caratteristiche velocistiche e tecniche di un certo tipo.  Come detto in casa McLaren la Honda vuole un top driver da affiancare a Magnussen. Pertanto Button-Vettel-Hamilton-Bottas potrebbero veramente infuocare il mercato. Ci aspettano diversi giochi nei Motor-Home

Per il Minardi Team, Silverstone è un circuito storico che rievoca bellissimi ricordi come il 5° e 6° posto firmati da Martini-Sala. Grazie a quel fantastico risultato eravamo riusciti a rientrare nel top ten tra i costruttori. In quesgli anni conquistare la Top-six era come entrare oggi tra i primi tre della classifica. In risultato indelebile nella storia e nella vita Minardi

Tra pochi giorni si arriverà in Inghilterra, sul tracciato di Silverstone che rappresenta la storia di questo sport.