Articoli

HISTORIC MINARDI DAY 2020: GIAN CARLO MINARDI SVELA LE DATE DELL’EDIZIONE NUMERO 5

Dopo il successo della quarta edizione con oltre 15.000 presenze nelle giornate di sabato e domenica, la macchina organizzativa dell’edizione numero 5 dell’ Historic Minardi Day è già messa in moto.

La prima grande novità è che nel 2020 il “viaggio” nella storia del Motorsport sarà raccontate in tre giornate. I cancelli dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari e i propulsori delle monoposto si accenderanno a partire dalle 9.00 di venerdì 24 aprile, per spegnersi solamente nella giornata di domenica 26 aprile. Tre giorni per stare a contatto con i bolidi che hanno reso glorioso il mondo sportivo dei motori arrivando alle Formula 1 passando per le vetture propodeutiche di F2, F3, F3000 e Gran Turismo.

Gian Carlo MinardiPer l’edizione del 2020, che sarà la numero 5, abbiamo deciso di venire in contro alle richieste dei nostri amici appassionati, sia italiani che esteri, che ogni anno raggiungono Imola con le loro fantastiche vetture. Hanno il piacere di poter girare maggiormente in pista e così, abbiamo pensato di accontentarli aggiungendo anche la giornata di venerdì. Pertanto aspettiamo tutti gli appassionati e tifosi da venerdì 24 a domenica 26 aprile

Si scaldano i motori della quarta edizione dell’ Historic Minardi Day

Sabato 27 e Domenica 28 Aprile l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari sarà teatro della quarta edizione dell’ Historic Minardi Day, la kermesse che ha riscritto le regole delle manifestazioni sportive mettendo al centro i tifosi e gli appassionati, ideata e disegnata dalla passione di Gian Carlo Minardi insieme ai fratelli Giuseppe e Ferdinando e al figlio Giovanni, e portata in pista a fianco di Formula Imola.

Tante le conferme, come il biglietto unico che dà accesso alle aree più esclusive del tracciato del Santerno come il paddock, il box per vedere da vicino le vetture e le monoposto (F1, F2, F3, Prototipi, Supercar e Hyperc, Gran Turismo) incontrando piloti e ingegneri, e la terrazza per vivere da protagonista il fine settimana dedicato al Motorsport internazionale, e molte le novità.

LA STORIA DELLA F1 TORNA IN PISTA A IMOLA
Il momento clou del fine settimana saranno le esibizioni in pista delle Formula 1 che torneranno a calcare i 4.909 metri del tracciato di Imola. Oltre 30 monoposto di F1 per un viaggio nella storia lungo 50 anni, partendo dalla Cooper Maserati T51 del 1959 fino alla Toro Rosso STR03 con cui Sebastian Vettel vinse il suo primo gran premio nel 2008, passando per la Tecno del 72, la March 761, la Tyrrel P36 sei ruote, la Theodore TR1, Fittipaldi F8 di Keke Rosberg, la Wolf WR7 di James Hunt le Minardi di Alboreto, Martini, Bruni, Baumgartner e Sala, le Ferrari di Alboreto, Alesi, Ickx e Merzario, Lauda, Regazzoni, Mansell e Berger, la McLaren MP4/5 B di Ayrton Senna e Berger, le Williams di Rosberg, Patrese, Senna, Hill e Coulthard, le Arrows di Verstappen, De La Rosa e Cheever, la Dallara-Consworth 190 di Pirro, De Cesaris e Morbidelli.

I CAMPIONI DEL MOTOR SPORT E IL F1 GRAND PRIX DRIVERS CLUB
Nella due giorni, paddock e box di Imola ospiteranno i nomi più importanti del palcoscenico mondiale del Motorsport tra cui i Campioni del Mondo di Formula 1 e vincitori della 24 Ore di Le Mans.

Riccardo Patrese, Pierluigi Martini, Emanuele Pirro, Alessandro Nannini, Giovanni Lavaggi, Carlo Facetti, Howden Ganley, Mario Theissen, Richard Attwood, Daniele Audetto, Derek Daly, Gery Brandstetter, Graham Gauld, Hans Herrmann, Teddy Pilette, David Piper, Jo Ramirez, Axel Schmidt, Marc Surer, Patrick Tambay, Jo Vonlanthen, Mike Wilds e Gabriele Tredozi, già Direttore Tecnico del Team Minardi, saranno disponibili per firmare autografi.

RADUNO MARTINI RACING E MEMORIAL LUCCHINI
Il paddock dell’Autodromo di Imola abbraccerà la storia “Martini Racing” nel 1° raduno Martini Racing con spettacolari vetture marchiate Lancia e Alfa Romeo, tra le quali anche Lancia Beta Montecarlo e Lancia LC1 della Fondazione Gino Macaluso.

Il paddock sarà impreziosito dal raduno Lotus Elise S1 e dei prototipi del costruttore mantovano, che torneranno in pista in occasione del Memorial Giorgio Lucchini 2019 organizzato dalla Scuderia Tazio Nuvolari.

HOT LAPS A IMOLA
Oltre a scendere in pista con la propria vettura durante i turni di prove libere (previa iscrizione sul sito ufficiale), l’Historic Minardi Day vi offre la possibilità di provare l’ebbrezza di un giro del Santerno a bordo di fantastiche Supercar a fianco di un pilota professionista tra le quali Lamborghini, Alfa Romeo da oltre 500 cv, Pagani e Dallara Stradala, grazie anche alla partecipazione di Andrea Levy presidente di Parco Valentino, il salone dell’auto in programma a Torino dal 19 al 23 giugno. “L’evento di Gian Carlo è una meraviglia, lo consiglio a tutti. Vedere delle F1, di tutte le epoche, tutte insieme a Imola… mi vengono i brividi già da ora. Ho visto le Ferrari di Mansell, Alboreto, Prost, poi l’anno scorso c’era la Mercedes con Bottas. Una meraviglia riscoprire quei suoni, quegli odori.

Tornerò con le mie vetture al Minardi Day. Con Gian Carlo c’è stima, amicizia. Parlando con lui di questo contesto di pista fantastico, gli ho chiesto: “Ma perché non portare qualche F1 in centro città al Parco Valentino, a Torino, in via Roma?” Per cui andiamo in pista, dove è giusto che le macchine devono stare, e poi andiamo in centro città a fare una parata.”

In concomitanza alle sessioni dedicate alle vetture di Formula 1, si potrà vivere l’emozione di sfrecciare ad oltre 300 km/h sul tracciato del Santerno grazie alla biposto FA1x2 Seater targata Coloni Motorsport dotata del motore V8 Gibson Technology capace di erogare 550 cv. E’ possibile prenotare il turno compilando l’apposito modulo.

APPUNTAMENTI CON LA LIBRERIA DELL’AUTOMOBILE
Dopo il successo della passata stagione, tornano gli appuntamenti con la Libreria dell’Automobile presso la Sala Conferenze Ayrton Senna (Piano terra – a sinistra del Bar – Museo Checco Costa) con le presentazione degli straordinari volumi firmati da Pino Allievi, Mario Donnini, Paola Rivolta e Umberto Zappelloni, Giorgio Nada Editore

Programma presentazioni:

SABATO 27/04
h. 10,00 – MICHAEL SCHUMACHER IMMAGINI DI UNA VITA / A LIFE IN PICTURES di PINO ALLIEVI (Giorgio Nada Editore)
h. 14,30 – SCARFIOTTI DALLA FIAT A ROSSFELD di PAOLA RIVOLTA (Liberilibri)
h. 16,30 – FORMULA 1 STORIE DI PICCOLI E GRANDI EROI 1950-1979 Vol. 1 e 2 di MARIO DONNINI (Giorgio Nada Editore)

DOMENICA 28/04
h. 10,00 – FERRARI GLI UOMINI D’ORO DEL CAVALLINO di UMBERTO ZAPPELLONI (Giorgio Nada Editore)
h. 14,30 FORMULA 1 STORIE DI PICCOLI E GRANDI EROI 1950 1979 Vol. 1 e 2 di MARIO DONNINI (Giorgio Nada Editore)

Ospiti d’onore:
Pino Allievi, editorialista de La Gazzetta dello Sport, opinionista Rai e autore del libro
Mario Donnini, giornalista di Autosprint
Paola Rivolta, autore del libro

TROFEO DEL SAVIO
Anche questa edizione dell’Historic Minardi Day sarà arricchita dalla Gara di Regolarità Classica “Il Trofeo del Savio”, valevole per il Trofeo Nazionale Regolarità “ACI Storico” ed il Criterium dell’Appennino della Scuderia Nettuno.

Il Percorso partirà dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola e si snoderà per la provincia di Ravenna, percorrendo parte del percorso del Circuito del Savio che vide Enzo Ferrari pilota vincerne l’Edizione del 1923. Non mancherà al percorso la panoramica dei Colli Romagnoli e dei borghi suggestivi; la gara si chiuderà all’interno del Circuito di Imola per una festa che coinvolgerà i partecipanti dell’Historic Minardi Day.

AREA GAMING E SIMULATORI
Essendo l’Historic Minardi Day un fine settimana dedicato alla passione e al Motorsport, ma anche all’insegna del divertimento, non può mancare l’area dedicata ai Simulatori e all’E-sport dove mettersi alla prova diventando pilota per un giorno. La novità sarà l’area dedicata al modellismo e alla sfida con automodelli radiocomandati suddivisi in tre categorie (F1- F1 Classique –Mini) in collaborazione col Faenza Rc Team. Nel paddock, a fianco delle vetture, saranno assemblate anche straordinarie repliche coi mattoncini LEGO, come la McLaren MP4-4 del 1988 di Ayrton Senna.

BIGLIETTI
E’ possibile acquistare i biglietti di ingresso – sabato 27/domenica 28 aprile o per l’intero fine settimana – attraverso TicketOne oppure direttamente in Autodromo. Il biglietto darà accesso al paddock e ai box dell’ Enzo e Dino Ferrari e alle manifestazioni presenti in autodromo oltre ad effettuare dei giri di pista a bordo di Auto Sportive guidate da piloti professionisti.

SOCIAL MEDIA & SITO WEB
Per restare sempre aggiornati sulle numerose novità legate alla Quarta Edizione dell’Historic Minardi Day visita il nostro sito web e i canali sociali utilizzando anche gli hashtag ufficiali #HMD e #HistoricMinardiDay

Ecco gli indirizzi:

SITO WEB:
http://minardiday.it/

FACEBOOK:
https://www.facebook.com/minardiday/

TWITTER:
https://twitter.com/minardi09

Historic Minardi Day | A Imola arriva la Formula E con Heidfeld e la Mahindra

A poco più di quindici giorni dalla gara di golf tra piloti e vip al Golf Club Faenza “Le Cicogne” in programma nel pomeriggio di venerdì 4 che inaugurerà il lungo weekend della terza edizione dell’Historic Minardi Day, si arricchisce il parterre dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola che ospiterà le più importanti vetture sportive che hanno fatto la storia del Motorsport Internazionale.

Protagonista del primo E-prix di Roma con la pole position, nella giornata di domenica 6 farà il suo esordio all’Enzo e Dino Ferrari la Formula E del team Mahindra Racing con al volante l’ex-F1 Nick Heidfeld. Si tratterà di un palcoscenico assolutamente inedito per la vettura 100% elettrica il cui calendario è composto solamente da tracciati cittadini, concludendo un viaggio nelle competizioni sportive lungo oltre mezzo secolo. Si partirà dalla Cooper T51 del 1963 fino ad arrivare ai giorni nostri, passando per tutti i decenni successivi (clicca qui per scoprire alcuni dei modelli presenti).

La M4electro accenderà il motore elettrico fin dalla giornata di sabato in occasione del 25esimo Trofeo Bandini con un’esibizione nel centro storico del borgo medioevale di Brisighella in cui saranno premiati sia il Team Principal & CEO Dilbagh Gill del team Mahindra che il pilota tedesco, insieme al Presidente ACI, nonché’ Vicepresidente FIA, Ingegnere Angelo Sticchi Damiani, l’Ingegnere Aldo Costa che nella giornata di domenica guiderà la Mercedes – AMG Petronas Motorsport W04 a Imola, Riccardo Musconi e Valtteri Bottas, vincitore dell’ambito Trofeo. Il pilota finlandese arriverà all’Anfiteatro Spada a Brisighella al volante della Mercedes W07 (presente anche domenica in autodromo nel box Mercedes) partendo da Piazza del Popolo a Faenza.

Programma conferenze sala “Ayrton Senna” Autodromo Enzo e Dino Ferrari

La kermesse ideata da Gian Carlo Minardi porterà nuovamente al Santerno le Formula 1 storiche, insieme alle monoposto di F2, F3, F3000, F. Abarth e Italia e alle vetture Gran Turismo, Prototipi e alle auto d’epoca protagoniste della parata lungo le strade romagnole, del 1° Trofeo Circuito del Savio e del programma “Ruote della Storia”, coinvolgendo anche la Sala Conferenze “Ayron Senna” con un intenso programma di presentazioni e workshop.

Nel lungo weekend e nei box dell’Enzo e Dino Ferrari sono attesi nomi importanti che hanno contribuito a scrivere la storia del team fondato da Gian Carlo Minardi come Pierluigi Martini, Alessandro Nannini, Tarso Marques, Jarno Trulli, Luis Perez Sala, Luca Badoer, Giovanni Lavaggi, gli ingegneri Gabriele Tredozi e Aldo Costa insieme all’Ingegnere Mauro Forghieri, Riccardo Patrese, Emanuele Pirro, Gabriele Tarquini, Andrea Bartolini, Alex Caffi, Andrea Kimi Antonelli, Roberto Ravaglia, Nick Heidfeld al voltante della M4Electro e Valtteri Bottas che nella giornata di sabato dalle 14 alle 15 sarà a disposizione per una sessione di autografi.

Sabato 5 – Programma Sala Conferenze “Ayrton Senna”

Ore 10,00 – Pino Allievi presenta “VITE DI CORSA Incontri in pista con piloti, manager, astronauti, cantanti, gente strana” Nada Edizioni

Ore 11,00 – Mauro Forghieri e Marco Giachi presentano “Capire la Formula 1. I segreti della sua evoluzione dagli anni ’60 a oggi” a cura di Daniele Buzzonetti

Ore 12,00 – La Scuderia Tazio Nuvolari presenta “Giorgio Lucchini – una vita per le corse” di Gianni Tomazzoni

Ore 16,00 – Mario Donnini presenta “Formula 1 dal 1950 ad oggi” Nada Edizioni

Ore 17,00 – Presso la Sala Brifing Siegfried Stohr si esibirà in uno strabiliante spettacolo “Piloti d’altri tempi”

Domenica 6 – Programma Sala Conferenze “Ayrton Senna”

Ore 14,15 – Dal Racing al Sim-Racing: aspetti legali, relatori Avvocato Giuseppe Croari e Avvocato Gianluigi Fioriglio (CROFITEK S.r.l.)

BIGLIETTI E’ possibile acquistare i biglietti di ingresso all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola – sabato 5/domenica 6 e/o per l’intero fine settimana – attraverso TicketOne oppure direttamente in Autodromo. Il biglietto darà accesso al paddock e ai box dell’ Enzo e Dino Ferrari e alle manifestazioni presenti in autodromo oltre ad effettuare dei giri di pista a bordo di Auto Sportive guidate da piloti professionisti.

SOCIAL MEDIA & SITO WEB Per restare sempre aggiornati sulle numerose novità legate alla Terza Edizione dell’Historic Minardi Day visita il nostro sito web e i canali sociali utilizzando anche gli hashtag ufficiali #HMD e #HistoricMinardiDay

Ecco gli indirizzi:
SITO WEB:

FACEBOOK:
https://www.facebook.com/minardiday/
TWITTER:
https://twitter.com/minardi09

Dalla Cooper T51 alla Formula E | Tra Passato Presente e Futuro l’HMD 2018 racconta mezzo secolo di competizioni sportive

Senza Passato, non c’è Presente e Futuro” Sono le prime parole che Gian Carlo Minardi pronuncia parlando dell’Historic Minardi Day, in programma dal 5 al 6 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola che quest’anno taglia il traguardo della terza edizione.

Mai come quest’anno copriamo un arco temporale così ampio partendo da vetture degli anni ‘60 fino ad arrivare ai giorni nostri con la Mercedes W07 Hybrid Campione del Mondo e la Formula E che si esibirà a Brisighella in occasione del Trofeo Bandini” prosegue Gian Carlo Minardi

Durante il fine settimana sono attese oltre cento vetture che raccontano quasi mezzo secolo di competizioni sportive. Si parte dagli anni ’60 con la Cooper T51 del 1963, la prima F1 che il Campione John Surtees acquistò per iniziare la sua carriera nel mondiale a quattro ruote, per arrivare al decennio successivo attraverso la Ferrari B2, la Tecno griffata Martini Racing del ’72, la Surtees F5000, Tyrrell P34 – 6 Ruote del 1976 e la Theodore TR1 proseguendo per la March 761, la Minardi M185 che debuttò nel Gran Premio del Brasile sul Circuito di Jacarepaguà con Pierluigi Martini insieme alle “sorelle” M186, M189, M193, PS04B e alla Benetton motorizzata Alfa Romeo, Fondmetal, Dallara, Osella, Fittipaldi F8 guidata nel 1980 da Emerson Fittipaldi e Keke Rosberg, la Jordan 198 di Damon Hill, le Arrows A11, progettata da Ross Brawn, A20 e A21, quest’ultima guidata da Jos Verstappen nel mondiale 2001, Ferrari F92A e F2002 Campione del Mondo con Michael Schumacher, le Toro Rosso STR03 con cui Sebastian Vettel conquistò la sua prima vittoria in F1 nel 2008 sul tracciato di Monza e STR13 e alla Mercedes W04 vincitrice di tre gran premi nel 2013 che sarà portata in pista da Aldo Costa. Insieme alle vetture di Formula 1 grande spazio è stato riservato anche alle vetture di F2, F3, F3000 e Formula Abarth e Italia che hanno saputo formare i campioni, oltre alle vetture GT e Prototipi delle principali case costruttrici tra le quali Abarth, Alfa Romeo, Aston Martin, BMW, Caterham, Lamborghini, Lavaggi, Lotus e Lucchini

Lungo i meravigliosi borghi medioevali, prima di far ritorno al Santerno domenica pomeriggio per la parata finale, sfileranno le auto storiche protagoniste anche del ° Trofeo Circuito del Savio, gara di regolarità turistica che prenderà il via sabato 5 proprio in concomitanza con l’Historic Minardi Day.

Nello splendido borgo medioevale di Brisighella, sabato 5 il pilota della Mercedes – AMG Petronas Motorsport Valtteri Bottas a riceverà l’ambito Trofeo Bandini, arrivato quest’anno alla 25esima edizione che entra a far parte del programma del Minardi Day. Il pilota finlandese, presente anche sabato pomeriggio in Autodromo per una sessione di autografi, arriverà all’Anfiteatro Spada a Brisighella al volante della Mercedes W07 Campione del Mondo partendo da Piazza del Popolo a Faenza, dove alle 18.00 riceverà il Trofeo. Tra i premiati della serata anche il Presidente ACI, nonché’ Vicepresidente FIA, Ing Angelo Sticchi Damiani, Aldo Costa progettista delle F1 Campione del mondo, Riccardo Mosconi Ingegnere di Pista di Lewis Hamilton e il Team Principal & CEO Dilbagh Gill del team Mahindra, protagonista del Campionato Formula E che questo fine settimana arriverà per la prima volta a Roma. Al volante della M4ELECTRO ci sarà il pilota ufficiale Nick Heidfeld che si esibirà in uno show elettrico tra le strade del borgo sfruttando la potenza di 200 KW capace di far raggiungere i 100 km/h in meno di 3 secondi.
Vi aspettiamo tutti nei box di Imola per vivere insieme mezzo secolo di Motorsport” conclude Gian Carlo Minardi

BIGLIETTI
E’ possibile acquistare i biglietti di ingresso all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola – sabato 5/domenica 6 e/o per l’intero fine settimana – attraverso TicketOne oppure direttamente in Autodromo. Il biglietto darà accesso al paddock e ai box dell’ Enzo e Dino Ferrari e alle manifestazioni presenti in autodromo oltre ad effettuare dei giri di pista a bordo di Auto Sportive guidate da piloti professionisti.

SOCIAL MEDIA & SITO WEB
Per restare sempre aggiornati sulle numerose novità legate alla Terza Edizione dell’Historic Minardi Day visita il nostro sito web e i canali sociali utilizzando anche gli hashtag ufficiali #HMD e #HistoricMinardiDay

Ecco gli indirizzi:

SITO WEB:
http://minardiday.it/

FACEBOOK:
https://www.facebook.com/minardiday/

TWITTER:
https://twitter.com/minardi09

Historic Minardi Day | Dieci buoni motivi per venire a Imola

La tua passione è la Formula 1 e il motor sport? Hai sempre sognato di toccare con mano i bolidi e incontrare i tuoi beniamini? Vuoi passare un intero weekend all’insegna dei motori, musica e spettacolo?

La risposta è l’Historic Minardi Day, la Kermes dedicata ai motori e al team faentino in programma sabato 6 e domenica 7 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Abbiamo trovato almeno 10 buoni motivi …

1) Fantastiche monoposto tornano a rombare a Imola La Formula 1 dell’era Turbo e dei V10 e V12 torna a rombare a Imola. Oltre 25 fantastiche monoposto del Mondiale per un viaggio lungo oltre quarant’anni nella storia della Formula 1, insieme a 30 vetture di Formula 2 e Formula 3 storiche e a vetture GT, ti aspettano nei box e in pista al Santerno a partire dalle 9,00 di sabato e fino alle 18,30 di domenica (costo del biglietto 12€ acquistabile su TicketOne – gratis per gli under 12). Ingegneri e piloti ti aspettano nel paddock e nei box insieme ai loro bolidi.

2) A “tu per tu” con piloti, ingegneri e personaggi dello spettacolo

Comminando per il paddock dell’autodromo ed entrando all’interno dei box avrai la possibilità di incontrare il Team Principal Gian Carlo Minardi insieme ai piloti e ingegneri che hanno scritto pagine importanti della scuderia faentina e del motor sport come Alessandro Nannini, Pierluigi Martini, Paolo Barilla, Luca Badoer, Tarso Marques, Jarno Trulli, Gaston Mazzacane, Gabriele Tarquini, Emanuele Pirro, Riccardo Patrese, Andrea Montermini, Giorgio Pantano. Non mancherà Simone Resta, Chief Designer della Scuderia Ferrari, insieme a Gabriele Tredozi e a personaggi dello spettacolo come il pilota-cantante Max Gazzè.

3) Spettacolo col Live Music Show di Max Gazze. Motori e Musica si incontrano a Imola Sabato sera all’insegna della musica con Max Gazzè, reduce dal successo del suo ultimo tour. All’interno del paddock il cantante ci regalerà un Live coi suoi più importanti successi sul palco del Live Music Show. I biglietti sono in vendita su TicketOne insieme all’abbonamento “due giorni” per vivere da vero protagonista un intero weekend all’insegna dei motori, musica.

4) Le Formula 1 a portata di “mano” per un viaggio nel tempo unico Si partirà dalla Maserati 250 F di Manuel Fangio del 1957 per arrivare alla Minardi 2005 passando per le Minardi M186 di Alessandro Nannini, M189, M192 motorizzata Lamborghini, M198, la M01 di Marc Genè e Gaston Mazzacane e la M01 di Fernando Alonso. Non mancheranno le vetture della Scuderia Ferrari che quest’anno festeggia i 70anni dalla sua fondazione, la Williams campione del mondo, la Benetton di Alesi e Berger oltre alla Dallara, alla Fondmetal, l’Osella e l’Alfa Romea e a tanti altri modelli unici. Potrai vedere queste fantastiche vetture smontate e uscire dai box, prima di sfrecciare sul Santerno.

5) Diventa il protagonista con la gara fotografica e fai un giro in pista A partire dalle ore 9.00 di sabato 6 fino alle ore 12.00 di domenica 7 maggio tutti gli appassionati potranno partecipare alla gara fotografica. Basterà pubblicare sul proprio profilo Instagram gli scatti usando l’hashtag #MinardiDay. L’autore della foto prescelta avrà il privilegio di fare un giro sulla pista di Imola a fianco di un pilota professionista.

6) Visita la mostra “Imola Formula 1 1963-2006: la storia continua” La mostra allestita all’interno del museo “Checco Costa” sarà arricchita con numerosi esemplari di vetture realizzate da Gian Carlo Minardi, per un viaggio tra le più belle e importanti monoposto del mondiale di Formula 1 che hanno solcato il tracciato di Imola.

7) Feste del Golf con tanti personaggi dello sport e dello spettacolo Il prologo della Kermesse avverrà venerdì 5 con la Festa del Golf, a partire dalle ore 14,00, presso il Golf Club “Le Cicogne” di Faenza con piloti e celebrità dello sport e vip si sfideranno una partita di fronte a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’interno del club.

8) Spazio alle auto classiche storiche All’interno dell’autodromo non mancheranno fantastiche vetture storiche come l’Alfa Romeo 33 degli anni ’70 e tanti altri modelli della casa del Biscione che sfileranno anche tra i borghi medioevali romagnoli.

9) Sfida i tuoi amici coi simulatori Ti senti un vero Campione del Mondo? Allora non potrai sottrarti dalla sfida coi tuoi amici al volante dei Simulatori GT Challenge e F1 nell’area gaming all’interno del paddock

10) La comodità di arrivare a Imola Raggiungere l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola non è come scalare l’Everest J! Comodo arrivarci in treno (la stazione dista 3,5 km dall’ingresso) ed in Auto (Uscita A14 IMOLA).

Un tracciato che è parte della storia del Motorsport, un weekend da non perdere e vivere insieme a tutta la famiglia e agli amici.

Historic Minardi Day 2017 | Minardi “Fatto qualcosa di nuovo per avvicinare gli appassionati”

 

Ad una settimana dalla seconda edizione dell’Historic Minardi Day all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (sabato 6 a domenica 7 maggio) abbiamo incontrato l’ideatore della manifestazione, Gian Carlo Minardi

Abbiamo studiato l’Historic Minardi Day con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati al mondo del motorsport. Solo col loro supporto sapremo se abbiamo intrapreso la strada giusta – racconta il manager faentino – Il nostro DNA sono le ruote scoperte e abbiamo avuto una grande risposta con numero monoposto di F1 degli anni 70-80-90 che scenderanno in pista insieme a tante altre vetture, ma sarà interessante entrare nei box per toccare con mano questo sport incontrando piloti, ingegneri e personaggi che hanno scritto le pagine più importanti dei mondiali” prosegue Minardi

Un fine settimana per tutta la famiglia “Abbiamo creato un programma diversificato adatto a tutte le età. Motori ma anche musica grazie all’amico Max Gazzè che sabato sera sarà tra i protagonisti sul palco del Live Music Show.” I biglietti sono in vendita sul circuito TicketOne.it

Oltre alle monoposto di Formula 1 spazio anche alle auto classiche “Porteremo in autodromo macchine spettacolari con palmares incredibili, come l’Alfa Romeo 33 degli anni ’70. Saranno due giornate di sport da vivere all’aria aperta.”

Gian Carlo Minardi e il Team Minardi vi aspettano a Imola a partire dalle ore 9,00 di sabato 6 e fino alle ore 18,30 di domenica 7 maggio.

Historic Minardi Day | Motori e Musica si incontrano a Imola

«Ho studiato l’Historic Minardi Day sul format della Formula 1 che mi piacerebbe vedere. Una F1 “porte aperte” a diretto contatto col pubblico. A Imola tutti gli appassionati e tifosi potranno vedere e toccare con mano le monoposto, incontrare i piloti e i loro beniamini, ma soprattutto riascoltare il sound storico delle potenti vetture di Formula 1. Durante la conferenza stampa del Gran Premio in Australia Christian Horner – team principal Red Bull Racing- ha dichiarato che il sound più bello dell’intero week-end di Melbourne è arrivato da una vettura di 12 anni fa, la Minardi PS05 nonostante a quei tempi fosse poco competitiva. A Imola si potranno riascoltare quei suoi» 

Gian Carlo Minardi

Prende forma la seconda edizione dell’Historic Minardi Day all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola da sabato 6 a domenica 7 maggio, la kermesse dedicata a piloti, fan, collezionisti ed appassionati che vogliono rivivere dal vivo le emozioni legate alla storia della Formula 1 e del team faentino fondato da Gian Carlo Minardi.

Dopo il successo della prima edizione, l’Historic Minardi Day conferma la formula con paddock e box aperti a tutti gli appassionati che potranno toccare con mano le vetture e incontrare piloti e tecnici. I cancelli dell’Autodromo di Imola e i propulsori delle potenti vetture di F1, F2, F3 e GT Storiche si accenderanno a partire dalle ore 9.00 di sabato 6 maggio per spegnersi solamente alle 18,30 di domenica 7.

Le vetture in pista: F1, F2, F3 e GT
Un viaggio nel tempo lungo quarant’anni, grazie ad una griglia di partenza composta da oltre venticinque monoposto di Formula 1 che torneranno a rombare e a calcare i 4909 metri della pista del Santerno, a undici anni dalla vittoria di Michael Schumacher al volante della Ferrari F248 F1. Si partirà dalla Maserati 250 F di Manuel Fangio del 1957 per arrivare alla Minardi 2005 passando per le Minardi M186 – protagoniste del Mondiale di F1 1986 con Alessandro Nannini e Adrian Campos – M189 con cui Martini-Sala conquistarono sei punti nel mondiale 1989, M192 motorizzata Lamborghini della coppia Morbidelli-Fittipaldi, M198 di Tuero e Nakano, la M01 di Marc Genè e Gaston Mazzacane del 2000 e la M01 con cui Fernando Alonso debuttò nel mondiale.

Non mancheranno le Ferrari 312B3 e 321B4 “spazzaneve” (1973), la Ferrari 312 B4 di Clay Regazzoni (1974), la March 761, la Tecno F1 del 1972, la Wolf WR7 (1979) di James Hunt e storico rivale di Niki Lauda, la Williams FW07 campione del mondo 1980, l’Osella FA1 motorizzata Alfa Romeo (1981) e Alfa Romeo 184 T. Gli anni ’90 saranno rappresentati, tra gli altri, anche dalla Benetton B197 di Jean Alesi e Gerard Berger, dalla Fondmetal F1 e Dallara 190.

Quasi trenta le vetture di Formula 2 e Formula 3 dei più importanti costruttori con la Minardi F2 del 1982 a fare gli onori di casa. In pista le vetture degli anni ’60-’70-’80 e ’90 come la March-BMW, Ralt F3000, Tecno, Lola e Dallara. Numero importanti a cui si aggiungono anche le vetture GT storiche, tra cui l’Alfa Romeo 33 TT3, Ferrari Berlinetta 250, Porsche Macan Turbo, Lotus e Dome Le Mans.

«Voglio ringraziare tutti i collezioni e piloti che hanno accettato di partecipare attivamente a questa festa dello sport, in particolare i britannici Paul and Graham North e l’amico olandese Frits Van Eerd che quest’anno sarà tra i protagonisti della 24 Ore di Le Mans con una LMP2 insieme a Rubens Barrichello e Jan Lammer. L’Historic Minardi Day sarà l’occasione anche per riabbracciare gli amici dei Fans Club attivi in Italia e nel mondo»

Gian Carlo Minardi

Piloti e tecnici nel paddock
Gli appassionati avranno la possibilità di incontrare i piloti che hanno scritto pagine importante  storia del motorsport e della scuderia faentina come Miguel Angel Guerra, Pierluigi Martini e Paolo Barilla vincitori anche della 24 Ore di Le Mans, Alessandro Nannini, Adrian Campos, Luis Perez Sala, Roberto Moreno, Luca Badoer, Tarso Marques, Jarno Trulli, Gaston Mazzacane, insieme al vincitore di cinque Le Mans Emanuele Pirro, al vice-campione del Mondo di F1 del 1992 con la Williams Riccardo Patrese, Andrea Montermini e agli ingegneri Gabriele Tredozi – direttore tecnico del Team Minardi dal 2001 al 2005, ma nell’organigramma già dal 1988, Aldo Costa e Simone Resta entrambi partiti da Faenza per arrivare rispettivamente a Brackley a capo della Mercedes F1 campione del mondo con Hamilton e Rosberg e a Maranello in qualità di capo progettista della Scuderia Ferrari

«Abbiamo creato un programma eterogeneo. Tanta azione in pista con le monoposto di Formula 1, Formula 2, Formula 3 e vetture GT, ma anche tanto spettacolo col Live Music Show e la Minardi Classic che toccherà i borghi più belli della Romagna prima di arrivare in Autodromo, oltre alla gara fotografica»

Gian Carlo Minardi

Nella serata di sabato 6 quando si spegneranno i motori, nel Paddock si accederanno i riflettori del Live Music Show (a partire dalle ore 21,00) che vedrà sul Minardi Live Stage Dedo & The Megaphones ed la Guest Star d’eccezione Max Gazzè, un grande artista e un eccellente driver. I biglietti sono già in vendita sul circuito TicketOne insieme all’abbonamento due giorni.

In collaborazione col Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca- C.R.A.M.E., il cui presidente Bruno Brusa è proprietario della GM75 Minardi, nella giornata di sabato 6 maggio oltre 40 vetture d’epoca come l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Spider Zagato sfileranno in un percorso che si snoderà per oltre 40 chilometri fra le splendide colline romagnole toccando magnifici borghi medievali e città d’arte, prima di fare il loro ingresso in autodromo nel tardo pomeriggio. Le vetture della Minardi Classic resteranno in mostra all’interno del paddock per l’intera durata della manifestazione.

Il prologo della Kermesse avverrà venerdì 5 con la Festa del Golf, a partire dalle ore 14,00, presso il Golf Club “Le Cicogne” di Faenza con piloti e celebrità dello sport e vip si sfideranno una partita di fronte a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’interno del club

Spazio anche alla fotografia. A partire dalle ore 9.00 di sabato 6 fino alle ore 12.00 di domenica 7 maggio tutti gli appassionati potranno partecipare alla gara fotografica, le cui immagini saranno esaminate a insindacabile giudizio da una commissione presieduta da Angelo Orsi, famoso foto-report del Mondiale di Formula 1. L’autore della foto prescelta avrà il privilegio di fare un giro sulla pista di Imola a fianco di un pilota professionista

Per l’occasione, la mostra “Imola Formula 1 1963-2006: la storia continua” allestita all’interno del museo “Checco Costa” sarà arricchita con numerosi esemplari di vetture  realizzate da Gian Carlo Minardi, per un viaggio tra le più belle e importanti monoposto del mondiale di Formula 1 che hanno solcato il tracciato di Imola.

Non mancheranno i furgoncini dello Street-food per degustare i sapori della cucina romagnola e il corner dedicato all’area gaming con sfide ai simulatori.

Tutte le informazioni per la richiesta degli accrediti media (stampa, fotografi e TV) sono disponibili a questo indirizzo (QUI)

Historic Minardi Day, si accendono i motori “virtuali”

In occasione della seconda edizione del Historic Minardi Day, in programma all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di  Imola dal 6 al 7 maggio, GTItalia.org, CarMan Simulatori, Ak Informatica, Asr Formula, sono schierati per l’organizzazione e gestione dell’area gaming,  situata all’interno del paddock.

Punto focale della kermesse dedicata a piloti, fan, collezionisti ed appassionati che vogliono rivivere dal vivo le emozioni legate alla storia della Formula 1 e del team faentino fondato da Gian Carlo Minardi, saranno le monoposto di F1 che dopo aver scritto le pagine più importanti del motorsport torneranno a far rombare i potenti propulsori (V8 e V12 ma non solo) sul tracciato del Santermo, insieme alle vetture di F2, F3 e GT.

Tra le numerose le novità (Live Music Show con Guest Star d’eccezione Max Gazzè, la Minardi Classic che interesserà anche le splendide colline romagnole toccando magnifici borghi medievali e città d’arte, “Gara” fotografica, Festa del Golf, la mostra IMOLA FORMULA 1 1963-2006: LA STORIA CONTINUA all’interno del Museo Checco Costa) tanti i legami con la passata stagione, come l’Area gaming dove tutti gli appassionati potranno sfidarsi al volante di simulatori di guida diventando piloti per un giorno.

Attraverso diverse postazioni di simulatori equipaggiati con hardware Carman-Ak Informatica, sarà possibile sfidarsi sul circuito del Santerno con le mod Asr formula, il tutto supportato dal portale GTItalia.org partner specializzato nel simracing.

Il format dei due giorni dedicato al simracing, inizierà sfidandosi con la mod M191 Asr Formula, per hot lap, gare in locale e nella giornata verranno formate le batterie di gara a turni, dove ciascun vincitore potrà  accedere alla finale in base alla classifica dei tempi ed accedere alla finalissima, per l’ultimo duello con la mod  F2005 che decreterà la classifica finale generale.

Per questa edizione dell’ Historic Minardi Day, avremo inoltre riprese e diretta streaming che verrà trasmessa all’interno dell’autodromo, con anche la video cronaca e commento grazie ad un ospite specializzato del giornalismo coadiuvato da un vero pilota Gt Italiano.

Iscriviti sul forum GtItalia.org, potrai collegarti al sever CARMAN ed allenarti nelle sessioni libere e gare on line per poter prendere confidenza con la monoposto M191 sul circuito di Imola e continuare a partecipare alle gare online previste dal calendario.

Questa occasione è solo il primo risultato degli eventi del Simracing 2017 che continuerà, sul portale GtItalia.org per tutta la stagione nel “Campionato Gran Turismo Cgt2017” per creare un insieme delle esperienze del mondo dell’online racing con il mondo del motorsport reale, appunto il CGT 2017.

I cancelli dell’Autodromo di Imola e i propulsori delle potenti vetture di F1, F2, F3 e GT Storiche si accenderanno a partire dalle ore 9.00 di sabato 6 maggio per spegnersi solamente alle 18,30 di domenica 7.

Dopo il successo dello scorso anno, l’Historic Minardi Day conferma la formula con paddock e box aperti a tutti gli appassionati che potranno toccare con mano le vetture che hanno fatto la storia del motor sport, ma non mancheranno numerose novità.

HISTORIC MINARDI DAY – LE NOVITA’ 2017

Live Music Show – Il 6 maggio nella serata, quando si spegneranno i motori, nel Paddock si accederanno i riflettori del Live Music Show che vedrà sul Minardi Live Stage Dedo & The Megaphones ed una Guest Star d’eccezione, Max Gazzè.

Un amico che oltre ad essere un grande artista è anche un eccellente driver. I biglietti sono già disponibili sul circuito TicketOne.it L’abbonamento 2 giorni darà accesso anche al Live Music Show in programma sabato sera a partire dalle 21,00

Minardi Classic – In collaborazione col Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca- C.R.A.M.E., il cui presidente Bruno Brusa è proprietario della GM75 Minardi, Sabato 6 maggio oltre 40 vetture d’epoca come l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Spider Zagato sfileranno in un percorso che si snoderà per oltre 70 chilometri fra le splendide colline romagnole toccando magnifici borghi medievali e città d’arte. Le vetture resteranno in mostra all’interno del paddock per l’intera durata della manifestazione.

“Gara” fotografica – Aperta a tutti gli appassionati che parteciperanno all’Historic Minardi Day, a partire dalle ore 9.00 di sabato 6 fino alle ore 12.00 di domenica 7 maggio. Si potrà utilizzare ogni tipo di dispositivo fotografico, sarà compito dell’appassionato di postarlo nelle forme che saranno definite. Le foto saranno esaminate a insindacabile giudizio da una commissione presieduta da Angelo Orsi, famoso foto-report del Mondiale di Formula 1. L’autore della foto prescelta avrà il privilegio di fare un giro sulla pista di Imola a fianco di un pilota professionista.

Festa del Golf – Venerdì 5 maggio, a partire dalle ore 14.00, al Golf Club “Le Cicogne” di Faenza Piloti che hanno scritto le pagine più importanti del motor-sport, grandi dello Sport e Vip si sfideranno in una partita di fronte a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’interno del club, incontrando i loro beniamini.

 

Historic Minardi Day 2017 | Numerose le novità per la seconda edizione, che raddoppia, all’Autodromo di Imola

Sabato 6 e domenica 7 maggio l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ospiterà la seconda edizione dell’Historic Minardi Day, la kermesse dedicata a piloti, fan, collezionisti ed appassionati che vogliono rivivere dal vivo le emozioni legate alla storia della Formula 1 e del team faentino fondato da Gian Carlo Minardi.

A undici anni dall’ultimo gran premio di Formula 1 vinto dalla Ferrari di Michael Schumacher, i 4909 metri della pista del Santerno ospiteranno le potenti monoposto della scuderia faentina che dal 1985 al 2005 ha calcato la scena del mondiale di F1 insieme a tante altre vetture storiche del mondiale e dei campionati di F2, F3 e GT. Gli appassionati avranno la possibilità di incontrare nel paddock e nei box (con accesso libero) ingegneri e piloti che hanno concretamente vissuto la storia della Formula 1 (lo scorso anno furono ben 27 i Piloti che hanno calcato la scena) oltre a numerosi ospiti come il cantante Max Gazzè, appassionato ed anche pilota, che nel 2004 salì su una F1 del Minardi Team.

I cancelli dell’Autodromo di Imola e i propulsori delle potenti vetture di F1, F2, F3 e GT Storiche si accenderanno a partire dalle ore 9.00 di sabato 6 maggio per spegnersi solamente alle 18,30 di domenica 7.

Dopo il successo dello scorso anno, l’Historic Minardi Day conferma la formula con paddock e box aperti a tutti gli appassionati che potranno toccare con mano le vetture che hanno fatto la storia del motor sport, ma non mancheranno numerose novità.

HISTORIC MINARDI DAY – LE NOVITA’ 2017

Festa del Golf – Venerdì 5 maggio, a partire dalle ore 14.00, al Golf Club “Le Cicogne” di Faenza Piloti che hanno scritto le pagine più importanti del motor-sport, grandi dello Sport e Vip si sfideranno in una partita di fronte a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’interno del club, incontrando i loro beniamini.

Minardi Classic – In collaborazione col Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca- C.R.A.M.E., il cui presidente Bruno Brusa è proprietario della GM75 Minardi, Sabato 6 maggio oltre 40 vetture d’epoca come l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Spider Zagato sfileranno in un percorso che si snoderà per oltre 70 chilometri fra le splendide colline romagnole toccando magnifici borghi medievali e città d’arte. Le vetture resteranno in mostra all’interno del paddock per l’intera durata della manifestazione.

Live Music Show – Il 6 maggio nella serata, quando si spegneranno i motori, nel Paddock si accederanno i riflettori del Live Music Show che vedrà sul Minardi Live Stage Dedo & The Megaphones ed una Guest Star d’eccezione, Max Gazzè. Un amico che oltre ad essere un grande artista è anche un eccellente driver. I biglietti sono già disponibili sul circuito TicketOne

“Gara” fotografica – Aperta a tutti gli appassionati che parteciperanno all’Historic Minardi Day, a partire dalle ore 9.00 di sabato 6 fino alle ore 12.00 di domenica 7 maggio.

Si potrà utilizzare ogni tipo di dispositivo fotografico, sarà compito dell’appassionato di postarlo nelle forme che saranno definite. Le foto saranno esaminate a insindacabile giudizio da una commissione presieduta da Angelo Orsi, famoso foto-report del Mondiale di Formula 1. L’autore della foto prescelta avrà il privilegio di fare un giro sulla pista di Imola a fianco di un pilota professionista.

Area Simulatori – Anche quest’anno tutti gli appassionati potranno sfidarsi al volante di simulatori di guida all’interno dell’area Paddock diventando piloti per un giorno.

IMOLA FORMULA 1 1963-2006: LA STORIA CONTINUA
Il museo “Checco Costa” situato all’interno dell’Autodromo di Imola ospiterà una magnifica mostra dedicata alla storia della Formula 1 a Imola. Al suo interno alcune tra le più belle e importanti monoposto del mondiale di Formula 1 che hanno solcato il tracciato di Imola per un viaggio nella storia.

Scuderia Ferrari Club – all’interno del Paddock dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari non mancherà la Passione Ferrari nel mondo, grazie alla partecipazione degli Scuderia Ferrari Club, che quest’anno festeggia i 70 anni.

Street Food – Non mancheranno i furgoncino dello Street-food per degustare i sapori della cucina romagnola

Ticket – I biglietti si possono acquistare direttamente in autodromo oppure attraverso il canale di TicketOne.it. Per vivere da protagonista l’intero fine settimana dedicato all’Historic Minardi Day – da sabato 6 a domenica 7 – ed assistere anche al concerto serale è disponibile l’abbonamento 2 giorni. Accesso libero, a partire dalle 14,00 e fino alle 19,00 di venerdì 5 maggio, al Golf Club “Le Cicogne”

Aperte le iscrizioni per i turni in pista – Sono aperte le iscrizioni per i turni in pista per i possessori di vetture di F1, F2 e F3 e GT Storiche, e le iscrizioni al Minardi Classic Tour riservato alle vetture stradali storiche. Tutte le informazioni sono disponibili all’interno del sito www.minardiday.it

Gian Carlo Minardi “L’Historic Minardi Day è pronto a crescere pur mantenendo salde le sue radici. Come già un anno fa le auto, il motor-sport e i gli appassionati saranno il cuore pulsante di queste due giornate all’Autodromo di Imola. Sono felice di avere con noi le auto e un club prestigioso come il C.R.A.M.E che contribuiranno a dar vita alla Minardi Classic. L’anno scorso mi ha fatto piacere vedere paddock e box invasi da giovanissimi e famiglie. Oltre a raddoppiare le giornate, abbiamo arricchito il programma con diverse iniziative nuove tra le quali il Live Music Show oltre a confermare la presenza dei simulatori di guida

ACI Sport | Gian Carlo Minardi regista sportivo di prestigio

E’ stato un 2016 da regista sportivo di prestigio quello di Giancarlo Minardi. L’automobilismo sportivo italiano può contare sulla competenza e la professionalità del costruttore di F.1, apprezzato Team Manger della massima serie e da sempre con una particolare inclinazione nella scoperta di nuovi talenti dell’automobilismo, attualmente responsabile del Progetto Giovani dell’Automobile Club D’Italia rivolto alle migliori promesse del volante in casa nostra.

Minardi nella stagione appena conclusa ha avuto dei ruoli chiave per il successo di vari eventi di spicco, che hanno contato sulla sua professionale regia: 100th Targa Florio Historic Speed, Motor Show e Minardi Day.


Alla 100th Targa Florio, nell’edizione numero 100 della corsa automobilistica più antica del Mondo, ha coordinato la Targa Florio Historic Speed, curando i rapporti con tutti i grandi nomi della storia dell’automobilismo che hanno riportato sulle strade del Mito il rombo delle leggendarie auto che hanno riacceso emozioni mai sopite in quello che è stato la punta di diamante dell’evento organizzato da AC Palermo e ACI Sport. Contributo fondamentale quello offerto al Motor Show, proprio Minardi ha lavorato al ritorno delle Formula 1 storiche, tra cui anche un esemplare di Minardi F.1, sul’Area 48 Motul Arena nell’anno del 40° compleanno della kermesse bolognese famosa nel mondo, gli 8 e 12 cilindri hanno ancora ruggito a Bologna.

Il Minardi Historic day, che si è svolto all’Autodromo di Imola in giugno, ancora una successione di grandi emozioni con nomi e auto che hanno fatta la storia della F.1, F.2 e F.3. Appuntamento imperdibile per migliaia di appassionati.

Fondamentale il suo apporto nelle gare ACI Sport di Campionato Italiano in circuito, dove ha sempre un occhio particolare verso i giovani più promettenti, seguendo da vicino i talenti dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth, assieme allo staff sella Scuola Federale Aci Sport, con la quale ha seguito anche il Supercorso Federale 2016 Settore Velocità, dispensando consiglia ai 4 giovanissimi piloti e seguendo passo passo la loro crescita sul tracciato di Vallelunga.

Fonte: ACISportItalia.it

#HistoricMinardiDay | Spazio alle Auto Classiche

Il prossimo 6-7 maggio 2017, all’Autodromo “Enzo e Dino” Ferrari di Imola si rinnoverà l’appuntamento con la storia del Minardi team e del motorport. La macchina organizzativa dell’Historic Minardi Day è al lavoro per preparare la seconda edizione, dopo il successo dello scorso 25 giugno con oltre settemila tifosi che hanno invaso i box e le tribune del Santerno

Resta confermata la formula della prima edizione con paddock e box – insieme alle tribune – aperti a tutti gli appassionati e tifosi che avranno l’opportunità di vedere e toccare con mano le monoposto e le vetture che hanno scritto le pagine importanti del motorsport. Punto focale saranno, ancora una volta, le monoposto di Formula 1 costruire nei ventin’anni dalla scuderia faentina insieme alle vetture che hanno reso grande questo sport.

Lo scorso giugno sono tornare a rombare le Ferrari di Alesi, Prost, Capelli e Niki Lauda, la Williams campione del mondo 1980 e la Tecno del 1972 insieme alla  March-BMW, alle Dallara F3, Renault F2000, Ralt F3000, Chevron-Toyota e numerose vetture Gran Turismo portando un parco vetture di oltre settanta vetture.

“La novità principale, insieme alle due giornate, sarà la forte presenza di bellissime Auto Classiche degli anni ’60 e ’70. Inoltre stiamo ricevendo  su numero incredibile di adesioni anche sul fronte delle Formula 1 che scenderanno in pista – commenta Gian Carlo Minardi – Abbiamo accolto la richiesta dei tifosi di svolgere l’evento nelle giornate di sabato e domenica, aggiungendo una punta di fascino scegliendo come data per la seconda edizione dell’Historic Minardi Day il week-end storico in cui si correva proprio il Gran Premio di San Marino”

Save the Date | L’Historic Minardi Day raddoppia

Dopo il successo dello scorso 25 giugno che ha richiamato oltre settemila appassionati all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, sono già iniziati i lavori attorno alla seconda edizione dell’Historic Minardi Day.

Si rinnova l’appuntamento con la storia del Minardi Team e del motor-sport tra i cordoli del tracciato del Santerno che ha regalato un viaggio lungo trent’anni, facendo riassaporare i sapori e i suoni dei V8, V10 e V12 degli anni ’80, ’90 e 2000, a dieci anni dall’ultimo Gran Premio di Formula 1.

Oltre cinquanta monoposto di Formula 1, insieme a vetture di Gran Turismo, Formula 2, Formula 3 e F.3000 hanno animato la prima edizione, insieme al Team Principale Gian Carlo Minardi e ai piloti e ingegneri che hanno fatto parte della scuderia faentina. Miguel Angel Guerra, primo pilota che ha corso sotto i colori del Minardi Team in Formula 2, gli italiani Paolo Barilla, Giancarlo Fisichella, Giovanni Lavaggi, Pier Luigi Martini, Gianni Morbidelli, Jarno Trulli, Matteo Bobbi e Thomas Biagi, il brasiliano Tarso Marques e gli spagnoli Adrian Campos e Sala Luis Perez, insieme agli ingegneri Gabriele Tredozi e Aldo Costa hanno firmato autografi, scattato foto e risposto alle domande dei tifosi, oltre a portare in pista le Minardi F1 dei collezionisti. Successo anche per la mostra “Da Minardi a Toro Rosso”, con 39 vetture schierate per una “passeggiata” nel mondo del Motorsport “made in Faenza”: si partiva dalle prime vetture di Formula 2 costruite da Gian Carlo Minardi per arrivare alla M185, la prima Minardi F1 che debuttò il 5 aprile del 1985 in Brasile, fino alla Minardi PS05 per concludere con tutta la gamma della Scuderia Toro Rosso, fino alla STR 10.

La prima novità per il 2017 sarà il raddoppio delle giornate. I propulsori dell’Historic Minardi Day si accenderanno sabato 6 maggio spegnendosi solamente domenica sera 7 maggio

“Dopo i consensi ottenuti a giugno, abbiamo decido di crescere, portando a due le giornate dedicate all’Historic Minardi Day, anticipando l’evento al mese di maggio. Ancora una volta, al centro, saranno poste le vetture sportive che hanno scritto pagine importante di questo sport, con tante Formula 1, ma non solo – commenta Gian Carlo Minardi – La formula resta la medesima. Paddock e box saranno aperti ai tifosi, che potranno toccare con mano le macchine pronte a scendere in pista e incontrare i loro beniamini. L’anno scorso abbiamo avuto un grandissimo afflusso di giovane e questo mi ha fatto veramente piacere, un trend decisamente controcorrente a quanto sta accadendo nel mondiale di F1. Un segnale importante”

Nelle prossime settimane saranno annunciate le altre novità riguardanti la seconda edizione dell’Historic Minardi Day. Iniziamo se segnare in calendario l’evento: 6 e 7 maggio 2017, Autodromo Imola – Seconda Edizione Historic Minardi Day

Historic Minardi Day | The best of

Per un attimo, torniamo con la mente e gli occhi a Imola, per rivivere i momenti più emozionati dell’Historic Minardi Day attraverso un nuovo video. Buona visione

[media id=202 width=600 height=400]