Articoli

GT Italia | Karol Basz al Mugello con la GT3 di Imperiale Racing

Karol Basz, leader del Lamborghini Super Trofeo Europa in coppia con Vito Postiglione, questo fine settimana tornerà al volante della Lamborghini Huracan GT3 nell’ultimo round del Campionato Italiano Gran Turismo.

Dopo l’ottimo esordio a Monza, il driver polacco seguito dalla Minardi Management, farà nuovamente coppia con Postiglione sull’impegnativo tracciato toscano al volante della Supercar di Sant’Agata Bolognese numero 16 del team Imperiale Racing, per accumulare ulteriori chilometri e fare esperienza con la potente vettura GT3 in vista della prossima stagione.

Siamo molto contenti di poter tornare a correre su una Lamborghini GT3 poichè sarà la nostra prossima sfida per il 2019 e per questo ringraziamo tutto il team Imperiale ed Ivano per questa ulteriore possibilità che ci regalano. Andiamo al Mugello con l’obiettivo di vincere nonostante le penalità accumulate dopo l’ottimo fine settimana di Monza e per dimostrare ancora una volta quanto sia veloce Karol” commentano Giovanni Minardi e Alberto Tonti

Sono molto contento del nuovo invito da parte di Imperiale Racing. Una conferma del buon lavoro svolto fino a questo punto. A Monza siamo saliti due volte sul podio e spero di poter lottare per le posizioni di vertice anche al Mugello. Non sarà certamente un weekend facile a causa delle penalty che dovremo scontare ai pit stop. Conosco molto bene la pista e fin dai primi minuti mi concentrerà sulla macchina” commenta soddisfatto Karol

La prima delle due gare che chiuderà la stagione scatterà sabato pomeriggio alle 14,05, mentre domenica alle ore 14,00 prenderà il via gara-2. Diretta su rai Sport e in streaming su acisport.it

F4 – Joao Vieira in direzione del Mugello

Con ancora negli occhi la rabbia per i successi mancati nei primi appuntamenti, questo fine settimana Joao Vieira si getterà nel quarto appuntamento dell’Italian F4 Championship powered by Abarth con l’obiettivo dichiarato di riprendersi la rivincita con gli interessi.

Lungo i 5.245 mt dell’impegnativo quanto suggestivo tracciato toscano, il portacolori giallo-oro dell’Antonelli Motorsport proverà con tutta la determinazione a mettere la firma sulla prima pole position e vittoria stagionale, sfuggita fino ad ora principalmente per fattori esterni. Proprio l’anno scorso Joao si era messo in risalto conquistando un ottimo en-plein con tre arrivi a punti in altrettante manches insieme  al primo podio stagionale “Sarà un week-end caldissimo con temperature dell’aria intorno ai 37°C. Una difficoltà in più che caratterizza questo tracciato. Mugello è una pista che mi piace tantissimo e spero di poter festeggiare la prima vittoria. Purtroppo sono in debito con la dea bendata dopo le disavventure che hanno condizionato in modo negativo i primi appuntamenti. Non lasceremo nulla al caso. In classifica il distacco dai primi è importante, ma continuerò a vendere cara la pellecommenta il pilota della Minardi Management, Joao Vieira

Sono veramente contento che si torni in pista così presto, dopo l’amaro in bocca lasciato dall’appuntamento di Imola in cui ancora una volta non abbiamo raccolto quanto avremo potuto. Si riparte con più grinta che mai. Anche se la matematica non ci condanna ancora, per noi non sarà facile recuperare, ma fino alla fine proveremo a vincerlo. Ogni fine settimana sarà come una finale Mugello è una pista in cui Joao va forte e ce la metteremo tutta per portare a casa pole e vittoriaanalizza il manager Giovanni Minardi

F4 – Primo contatto con la pioggia del Mugello per Joao Vieira

A poco più di un mese dal week-end di Vallelunga, che inaugurerà la seconda stagione dell’Italian F4 Championship power by Abarth, Joao Vieira è tornato al lavoro col team Antonelli Motorsport al Mugello Circuit.

Una giornata di test condizionata fortemente dalla pioggia, che ha dato la possibilità al giovane brasiliano di casa Minardi Management di prendere confidenza col selettivo tracciato toscano nelle difficili condizioni di pista bagnata. Per Joao e lo staff diretto da Marco Antonelli si è trattato della prima esperienza col bagnato, dopo il podio della passata stagione su pista asciutta “E’ stata una giornata molto proficua. Non avendo mai girato in queste condizioni, è stata l’occasione per fare la giusta esperienza visto che parliamo di un tracciato impegnativo già in condizioni ottimali. Non avevamo i riferimenti con l’anno scorso, ma sono soddisfatto poiché non ho commesso errori. Abbiamo preso come nostro punto di riferimento le Formula 3 presenti in pista e i riscontri cronometrici ci stanno dando ragionecommenta Joao Vieira.

Non avendo i riferimenti col 2014 è difficile dare un giudizio. Causa pioggia e le numerose bandiere rosse le condizioni della pista non erano mai uguali. Non siamo riusciti a fare più di tre giri cronometrati consecutivi purtroppo. Sono comunque soddisfatto dal lavoro svolto da Joao che non ha mai commesso alcun errore, nonostante fosse al suo primo contatto col Mugello in condizioni da bagnatoanalizza il manager Giovanni Minardi

F.4 – Mugello da podio per Joao Vieira

Il selettivo tracciato toscano del Mugello ha messo in risalto tutte le qualità tecniche di Joao Vieira che, al terzo appuntamento dell’Italian F4 Championship Powered by Abarth, conquista il primo podio.

Il terzo posto è la ciliegia sulla torta di un buon fine settimana che ha cancellato la delusione di quindici giorni fa a Imola, conquistando un ottimo en-plein con tre arrivi a punti in altrettante manches per un bottino complessivo di 32 punti.

Dopo aver firmato la terza fila nei due turni di qualifiche del sabato mattina, rispettivamente con il quinto e sesto miglior crono, il 16enne driver brasiliano originario di Gurupi conquista la zona punti nelle prime due gare grazie ad un ottimo quinto posto in gara-1 e un settimo posto nella gara sprint. La soddisfazione più grande arriva proprio sul finale con una gara tutta all’attacco, che dalla quattordicesima posizione lo porta alla conquista del terzo gradino e del primo podio stagionale. “Sono veramente soddisfatto sia per il primo podio sia per il week end. Fin dal primo contatto nei test delle scorse settimana il tracciato mi è piaciuto tantissimo, in quanto molto veloce e tecnico. Pertanto molto adatto al mio stile di guida. Devo ringraziare anche tutto lo staff dell’Antonelli Motorsport che sono veramente molto bravi, così come i preparatori del Driver Program Center. Questo podio deve essere solo l’inizio” commenta Joao Vieira

Sono veramente soddisfatto. Durante il test ero rimasto positivamente colpito e questo podio è la conferma delle buone qualità tecniche e velocistiche di Joao. Il Mugello è una pista impegnativa e lui è stato bravissimo a non commettere nessun errore. In gara-3, nonostante una partenza non perfetta, ha recuperato numerose posizioni fino alla conquista del podio. Un risultato che fa morale in vista della seconda metà di stagione” commenta il manager Giovanni Minardi

Grazie a questi preziosi risultati Joao scala vertiginosamente la classifica generale entrando di prepotenza nella Top Eight con un bottino di 33 punti

Gian Carlo Minardi “Già al lavoro sulla F. ACI CSAI Abarth 2014”

Tra le terre che furono di Dante Alighieri lo scorso fine settimana sono tornati ad accendersi i riflettori sulla Formula ACI CSAI Abarth. Archiviato il terzo appuntamento, il Campionato Italiano si appresta ora a entrare nella seconda metà di stagione con una classifica ancora tutta da scrivere e aperta a diversi finali.

Analizzando i dati della serie tricolore il “numero perfetto” compare diverse volte: oltre al numero di gare fino ad oggi disputate e ad altrettante ancora da correre – Imola, Misano, Monza -, tre sono i piloti racchiusi in una manciata di punti (Michele Beretta, Simone Iaquinta e Lukas Moraes) e in scia ad Alessio Rovera, al comando della classifica generale, e altrettanti sono stati i piloti che si sono divisi il gradino più alto del podio nell’ultimo fine settimana.

Il week end tra le colline toscane era iniziato con la nuova doppia pole position per Alessio Rovera che portava così a sei su sei le partenza dal palo, ma ancora una volta in gara le carte si sono rovesciate con Michele Beretta e Simone Iaquinta che replicano alla vittoria del leader, rispettivamente in  gara-2 e gara-3 tenendo vivi i giochi in vista della seconda metà.

La Formula ACI CSAI Abarh si sta dimostrando un campionato di altissimo livello e una serie addestrativa per i ragazzi che si affacciano al mondo delle formule. Anche al Mugello abbiamo avuto gare interessanti con tre vincitori diversi” analizza Gian Carlo Minardi “Ci apprestiamo ad accogliere la seconda parte del campionato con almeno quattro pretendenti alla vittoria finale. ACI CSAI sta già lavorando in ottica 2014 per ottimizzare al meglio questa Formula e per renderla sempre più attrattiva a nuovi team e piloti” racconta il Supervisore della Scuola Federale ACI CSAI e collaboratore Ferrari

F.3 – Nicholas Latifi carico in vista del Mugello

Questo fine settimana l’autodromo del Mugello farà da cornice al terzo appuntamento dell’Italiano Formula 3 Euroepan Series, segnando al tempo stesso il via della serie tricolore che si articolerà su sei appuntamenti in concomitanza proprio con la serie continentale.

Ad un mese di distanza dal podio sfiorato in Ungheria, il 16enne Nicholas Latifi è pronto a tuffarsi nuovamente nella serie e a firmare il suo debutto sul tracciato toscano. Per l’italo-canadese sarà l’occasione per mettere in mostra i progressi evidenziati già a Budapest e per avvicinarsi ulteriormente alla zona calda dello schieramento. Per preparare minuziosamente la trasferta toscana Nicholas ha diviso gli sforzi lavorando con la Mygale del team JD Motorsport sulle piste di Vallelunga e Imola, proseguendo il suo apprendistato con una F.3 sia in condizioni di pista asciutta che con poca aderenza.

Nicholas Latifi: “I due giorni di lavoro sulla pista romana di Vallelunga sono stati molto importanti in quanto mi hanno permesso di andare alla scoperta di un altro tracciato che incontrerò più avanti. Poter guidare in condizioni di pista asciutta e firmare il secondo miglior tempo è stato fantastico. Mi ha aiutato ad acquisire maggiore esperienza con una vettura di F.3 sul bagnato. Il layout è molto bello in quanto ha settori impegnativi e tecnici. Non vedo l’ora di tornarci per il week end di gara e poter migliorare ulteriormente le mie performance. Imola è stata un’esperienza incredibile. Firmare il primo e secondo miglior cromo nella due giorni è stato un grande successo. Sono stato molto veloce sia con pista asciutta sia con pista bagnata e in condizioni di bassa aderenza. Ora sono determinato più che mai a continuare la mia progressione e il lavoro con il team e l’ingegnere per sviluppare al meglio la monoposto. In vista del Mugello ho cercato di lavorare anche in ottica qualifiche. La pista mi piace e sono fiducioso

David Tennyson (coach driver)Sono veramente contento della progressione di Nicholas in questa prima parte di campionato. Alla sua seconda gara ha quasi sfiorato il podio. La performance nel test di Imola dimostra la sua eccezionale abilità di adattamento e il suo talento naturale. E’ fortemente motivato e concentrato in vista del Mugello

F. Abarth – Lorenzo Camplese conquista il Mugello

In un Mugello colorato dalle 23 Tatuus della Formula ACI CSAI Abarth Lorenzo Camplese si è messo in luce non soltanto per il suo talento, ma anche per la freddezza e la maturità con cui ha saputo gestire situazioni complicate come le fasi della ripartenza dopo la safety car.

Il talento abruzzese si è installato nelle posizioni di vertice fin dal venerdì mostrandosi subito a suo agio tra i sali-scendi della pista toscana, confermando l’ottima prestazione segnata nei test collettivi. Il duro lavoro è stato ripagato con la grande prestazione di domenica in cui ha firmato la sua seconda vittoria stagione, la prima con i colori del team Eurointernational.

Nelle fasi finali di gara-2, con il rientro della safety car, Camplese mantiene il sangue freddo senza farsi prendere dalla concitazione del momento, passando sotto la bandiera a scacchia al terzo posto. La svolta arriva a fine gara quando i commissari puniscono la manovre poco corrette dei suoi avversari “E’ stato un week end molto bello e sono contento di aver conquistato la mia seconda vittoria su un tracciato impegnativo come il Mugello. Siamo sempre stati veloci e questo risultato il giusto compenso del duro lavoro. Mercoledì sarò a Monza per i test collettivi in preparazione della prossima gara dove cercherò di salire nuovamente sul gradino più alto,” analizza Lorenzo Camplese.

Parole di elogio arrivano anche dal suo manager Giovanni Minardi “Buonissimo week end, competitivo dai primi giri di prove libere e fino ad arrivare alla vittoria di gara 2 sul tracciato più difficile del Campionato. Finalmente è riuscito a portare a casa i frutti di un duro lavoro svolto sia dentro la vettura che fuori. Credo che potrà essere uno dei protagonisti di questo finale infuocato di Campionato”

F. Abarth: Vicky Piria perfetta al Mugello

Tanto talento ma anche un po’ (troppa) di sfortuna per la driver perugina Vicky Piria, impegnata sul tracciato del Mugello per il sesto appuntamento della Formula ACICSAI Abarth.
In una Mugello che ha visto la bellezza di 23 monoposto colorare la griglia di partenza dei due appuntamenti, la bellissima portacolori del team Prema ha confermato gli ottimi risultati di una settimana fa in occasione del test collettivi lottando ad armi pari con i primi della classe.
Continua a leggere

F. Abarth – Vicky Piria pronta per il rush finale

Archiviata tra alti e bassi l’appuntamento sul rinnovato Ring, teatro del quarto round della Formula ACI CSAI Abarth European Series, la talentuosa Vicky Piria è concentrata sulla parte finale di stagione che la vedrà impegnata rispettivamente sui tracciati del Mugello, Monza e Barcellona.

E’ stato un week end non facile perché fin dall’inizio abbiamo avuto diversi problemi di set-up che non siamo riusciti a risolvere,” analizza Vicky

Anche a Zeltweg la driver perugina ha mostrato le unghie guidando con grinta e rimontando diverse posizioni fino a sfiorare la top ten “Non è stato il week end che mi sarei aspettata, ma non è andato neanche tanto male perché sono riuscita a rimontare tante posizione sfiorando la top ten in gara-2. In calendario ci sono ancora tre appuntamenti importati e mi piacerebbe finire alla grande il campionato. Ora proseguirò il lavoro in palestra per arrivare pronta all’appuntamento del Mugello, un tracciato che mi piace particolarmente

F1 – Davide Rigon al Mugello con la F60

rigon.jpg'Dopo il test aerodinamico sul tracciato di Vairano al volante della Ferrari 150° Italia dello scorso 6 marzo, Davide Rigon è tornato a domare il cavallino rampante. Sull’impianto del Mugello, recentemente riasfaltato, si è svolta oggi la prima delle due giornate di stage della Ferrari Driver Academy che ha visto impegnato, tra gli altri, anche il 24enne veneto al volante della F60, la monoposto con cui la Scuderia Ferrari Marlboro ha preso parte al Campionato del Mondo di Formula 1 nel 2009.
Continua a leggere

Gian Carlo Minardi a 360° tra F. Abarth e F.3

Minardi.jpg'Sul circuito del Mugello team e piloti della F. Abarth e F. 3 Italia hanno riacceso i propulsori per una nuova due giorni di test, in preparazione della nuova stagione che si avvia verso il semaforo verde. E’ stato anche l’occasione per testare, e approvare, il nuovissimo manto stradale steso sul tracciato toscano che ha permesso di migliorare le performance.
Continua a leggere

F. Abarth – Vicky Piria in progressione al Mugello

vicky_pria.jpg'Nuova uscita per l’instancabile Vicky Piria. Sul tracciato toscano del Mugello la driver umbra si è calata nuovamente nell’abitacolo della Tatuus del team Prema per proseguire la preparazione e l’avvicinamento al primo appuntamento stagionale della serie italiana, in programma sulla pista di Vallelunga del 17 aprile.
Continua a leggere

F. Abarth – Lorenzo Camplese, El matador del Mugello

lorenzo_camplse.jpg'Giornata capolavoro per Lorenzo Camplese al Mugello. Sul circuito toscano il driver abruzzese ha dominato la scena disegnando la migliore prestazione alla fine di una due giorni di intenso lavoro al volante della sua Tattus.
Continua a leggere