F.1 – Il gran premio di Montecarlo …. di Gian Carlo Minardi

Share via email

Formula1'Il gran premio di Montecarlo ci ha regalato una Ferrari in costante ascesa, anche se i due piloti della Brawn GP sembrano avere ancora una marcia in più, infatti riescono con gran facilità a cambiare le strategie in corsa e ad ottenere queste prestazioni senza dover dare costantemente il 100%. Questo è sicuramente un vantaggio molto importante, anche se già in Turchia la Ferrari potrà essere ancora più vicina, dando così vita alla sfida targata Brawn-Ferrari.

Da quello che ho potuto vedere personalmente dal vivo nel principato le vetture di Ross Brawn hanno una trazione importante, come si poteva vedere in modo particolare fuori dalla “S”, dove Jenson e Rubens riuscivano a dare cavalli e potenza ancora prima che la monoposto fosse dritta. E’ meritevole comunque lo sforzo fatto e il risultato ottenuto dalle rosse di Maranello perché non sempre le modifiche che si portano in pista danno i risultati sperati, come abbiamo potuto vedere in casa Toyota dove fino a due gran premi fa occupavano l’intera prima fila, mentre oggi sono ultimi e penultimi. Continuando in questa direzione le rosse potranno avvicinarsi ulteriormente alle due vetture di testa. Anche le Red Bull, che hanno introdotto il nuovo diffusore, sono state in difficoltà, con Sebastian Vettel che ha sbattuto perché, cercando di tenere il ritmo dei primi, girava oltre il limite.

Ferrari

Buon fine settimana anche per la Williams che dopo un gran premio ha ritrovato la top ten in qualifica portando a termine una bella gara, conquistando punti importanti con Rosberg, il cui risultato, ad oggi, è il massimo che possono ottenere. Ovviamente è un segnale molto positivo, anche perché con lo stesso propulsore del team giapponese, riescono ad ottenere queste prestazioni, mentre i “fratelli maggiori” non riescono a esprimersi. Segnale positivo è arrivato anche da Fernando Alonso che ha fatto una gara ineccepibile raggiunge il massimo che con quella macchina poteva ottenere. Un plauso va anche al pilota della Toro Rosso Bourdais che ha regalato al suo team un punto, dopo un inizio di week end non felice. Peccato per Buemì che ha invece commesso un grosso errore di ingenuità andando a rovinare la corsa di Piquet. Bisogna riconoscergli comunque una grande qualifica con l’undicesimo tempo: sta dimostrando di più di quello che ci si poteva aspettare.

williams

La Force India è riuscita a recuperare ancora un decimo ai primi, sfruttando a suo vantaggio il momento difficile di Toyota e BMW. Certamente la fortuna ha girato dalla loro parte, però ancora una volta sono riusciti a fare un piccolo passo in avanti, anche se lo step migliore lo avevano ottenuto in Spagna guadagnando circa mezzo secondo. Fisichella ha guidato molto bene per tutto il gran premio sfiorando un risultato storico.

Tra le delusioni di questo gran premio ci sono certamente Toyota e BMW Sauber: fin dai primi giri del giovedì si era visto che sarebbero stati tagliati fuori ed è una situazione abbastanza delicata e seria.

Ora ci aspettano due gare molto interessanti, dove il kers potrà dare il suo contributo. Il progetto Brawn Gp è un progetto molto valido che anche con pochi aggiornamenti potrà mantenere un buon margine di vantaggio sugli inseguitori. Abbiamo visto con che facilità Button ha ottenuto la pole position sabato. Certamente ci prepareremo a vivere un proseguo di campionato molto interessante con una Ferrari, come ho detto qualche riga sopra, pronta a lottare gara dopo gara, con una vettura in costante crescita, a differenza della McLaren che dispone di una vettura con ancora qualche problema come abbiamo potuto vedere dagli errori commessi.

brauw

Proprio in questi giorni, e domani ci sarà un nuovo incontro tra FOTA-FIA, Max Mosley sta ritornando piano piano sui proprio passi dando forza alle proposte di casa FOTA. La lettera ufficiale con cui tutti i team chiedono lo spostamento della data di iscrizione a data da destinarsi è un passo di avvicinamento. I team si sono ricompattati e credo che nei prossimi giorni potremmo avere maggiori dettagli su quello che sarà il futuro. Ho visto volti più distesi. Da parte mia ci tengo a precisare che senza un accordo chiaro e preciso, fatico a dare piena fiducia alla Federazione: i team che presenteranno la loro iscrizione dovranno stare molto attenti. Sicuramente ci dovrà essere una riduzione dei costi e l’unica persona che in questo momento può fare da mediatore è Bernie Ecclestone, il quale mi è sembrato moderatamente ottimista. E’ una trattativa lunga e bisognerà armarsi di pazienza. Ricordiamo che la riduzione dei costi passa anche per la strada dei giovani, dandogli una possibilità di provare una vettura da Formula 1.

Proprio per quanto riguarda i giovani in questo week end ho potuto assistere alle gare di GP2 e WSR: è ancora abbastanza presto per fare dei giudizi, anche se certamente mi pare di vedere che il team Campos sia quello con le vetture migliori. Per il resto abbiamo dei piloti che si equivalgono, con le nuove leve che si stanno inserendo piano piano tra i primi: tra questi ci sono sicuramente Davide Rigon e Nico Hülkenberg

Per quanto riguarda la WSR ho visto con piacere Jaime Alguersuari che è un ragazzo di 19 anni e che può fare molto bene. Lo avevo visto fin da piccolo alle prime armi, giudicandolo subito bene e a Montecarlo ho avuto la conferma che ha le carte per emergere nel prossimo futuro.

Per concludere mi ha fatto piacere rivivere un week end in mezzo ai “vecchi” amici e con piacere ho riscontrato un affetto da parte del pubblico. Questo mi ha fatto molto piacere perché significa che la Minardi e il nome Minardi è rimasto ancora nel cuore.

Nei prossimi giorni sulla MINARDI TV sarà disponibile la nuova puntata di Speed, la trasmissione di Tele 1 sul gran premio di Montecarlo con ospite in studio Gian Carlo Minardi

A presto

Gian Carlo Minardi

NEWS CORRELATE

Formula1'1° Puntata: Il gran premio d’Australia secondo Gian Carlo Minardi

Formula1'2° Puntata: Il gran premio della Malesia secondo Gian Carlo Minardi

Formula1'3° Puntata: Il gran premio della Cina secondo Gian Carlo Minardi

Formula1'4° Puntata: Il gran premio del Bahrain visto da Gian Carlo Minardi

Formula1' 5° Puntata: Il gran premio di Spagna …. di Gian Carlo Minardi

SPEED'MINARDI TV – On-line le prime quattro puntate di Speed con ospite Gian Carlo Minardi