KART – Ancora un podio, sotto la pioggia, per Alessandra Brena

Share via email

brena.jpg'La pista Internazione di Siena ha ospitato il terzo appuntamento per il campionato italiano Easykart area centro.

Dopo il secondo posto nella cornice di Pompasa Alessandra Brena centra il bis grazie ad una gara superba e priva di errori, che la lanciano anche al terzo posto nella classifica generale con un bottino di 73 punti, a sole quattro lunghezze del secondo posto.

Le condizioni meteo condizionano il fine settimana dei piloti: venerdì e sabato un sole primaverile la fa da padrona, mentre la domenica la pioggia entra in scena portando le temperature a sfiorare i 7°C.

Tra venerdì e sabato la Brena conquista costantemente il vertice della classifica fermandosi ad appena due decimi dai top, nonostante diversi piccoli problemi che tengono impegnato tutto lo staff.

Nonostante il buon feeling con la pioggia, alla fine delle qualifiche Alessandra si deve accontentare della nona posizione ad un 1.7 sec dalla pole position. Senza perdersi d’animo il Minardi team mette a punto un set-up che consentisse al suo pilota di punta di essere subito veloce. Al via della prima gara (10 giri) la Brena si porta subito in sesta posizione e, grazie ad una serie di sorpassi disegnati con un compasso – e accompagnati da un grande tifo – taglia il traguardo al secondo posto.

brena.jpg'

In attesa della finale da 22 giri il team decide di stravolge l’assetto del kart, cercando di studiare una condotta di gare che consentisse ad Alessandra di porre rimedio all’usura delle gomme posteriore, letteralmente bruciate.

Nonostante la pioggia battente Alessandra scatta come un fulmine sfilando uno ad uno i suoi avversari, fino a raggiungere la terza posizione dopo appena 3 curve. Al quarto passaggio la tigre del kart affonda l’attacco decisivo conquistando la piazza d’onore, alle spalle dei vincitore Orsini

brena.jpg'

“E’ la prima volta, in tanti anni che corro, che termino una gara così stanca. Sono però felicissima per il risultato ottenuto. Ho percorso 22 giri dando tutto quello che potevo cercando le traiettorie più strane, spostandomi continuamente nel sedile per cercare di dare aderenza a quei pneumatici rain, che erano diventati slick.
Quando ho visto le gomme con cui avrei dovuto partire, il mio obiettivo si era ridimensionato, puntando solo alla conquista di qualche punto. Non mi sarei mai immaginata di essere qui a festeggiare un secondo posto. Il lavoro che ha fatto il mio team prima di entrare in finale è stato fantastico e i loro consigli mi hanno aiutata moltissimo: quindi questo podio lo dedico a tutti loro .”
commenta Alessandra Brena

brena.jpg'

NEWS CORRELATE

SPEED'[VIDEO] – Guarda la puntata di Speed dedicata al GP di F1 della Malesia