Articoli

Historic Minardi Day | Il Film

[media id=200 width=600 height=400]

Riviviamo, attraverso le immagini, le emozioni dell’Historic Minardi Day andato in scena all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. Grazie a Gian Carlo Minardi per questo splendido regalo

Historic Minardi Day | Sette ottimi motivi per venire a Imola

Stanchi della solita Formula 1 barricata nei suoi mega-motorhome super blindati e irraggiungibili? Stanchi della Formula 1 troppo silenziosa e poco avvincente?

La risposta è l’Historic Minardi Day che si prepara ad invadere l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola sabato 25 giugno, a partire dalle 9.00, per una giornata dedicata interamente a tutti i tifosi. Oltre 70 vetture animeranno uno spettacolo unico, con tanta azione in pista, ma ancora di più nel paddock con mostre, simulatori e tanto altro ancora Abbiamo trovato 7 buoni motivi….

1) Torna il sound della F1 degli anni d’oro
La Formula 1 dell’era Turbo e dei propulsori V10 e V12 torna a rombare a Imola. Saranno ben 17 le monoposto del Mondiale che gireranno a Imola. Insieme alla Tecno 1972, alla Williams FW07 Campione del Mondo 1980 alle Ferrari di Alain Prost, Jean Alesi e Ivan Capelli gli onori di casa saranno fatti dalle 10 monoposto del Minardi Team. Si parte dalla Minardi M186 Motori Moderni per arrivare alla Minardi del 2005 ripercorrendo così la bellezza di oltre trent’anni di Formula 1.

I motori si accenderanno alle 9.00 coi primi giri di pista delle vetture Gran Turismo, apripista delle monoposto di Formula 1, Formula 2 e Formula 3 e Formula 3000 per uno spettacolo che si concluderà solamente alle 18,30

2) Le Formula 1 a portata di “mano” per un viaggio nel tempo unico
Dalle ore 9.00 i cancelli dell’area Paddock del circuito di Imola saranno aperti a tutti i tifosi e appassionati (costo di 10€ e gratis per gli under 12), per vedere da vicino le vetture del Minardi Team F1 e della Scuderia Toro Rosso. A fianco delle 31 monoposto faentine (si comincia dalla Minardi M185 che esordì nel Mondiale di F1 al Gran Premio del Brasile con Piero martini per arrivare alla STR10 di Verstappen-Sainz jr.) saranno esposte la piccola FIAT 500 del 1972, con cui Gian Carlo Minardi vince il primo Campionato Italiano in qualità di Direttore Sportivo della Scuderia del Passatore, la Minardi F2 del 1982 e la Ferrari F2001 Campione del Mondo Costruttori con Michael Schumacher e Rubens Barrichello

3) A “tu per tu” coi piloti
Camminando per il paddock si incontrerà il Team Principal Gian Carlo Minardi e i “suoi ragazzi” che hanno fatto parte della scuderia faentina nei 35 anni di storia, a partire dall’argentino Miguel Angel Guerra, primo pilota che ha corso sotto i colori del Minardi Team in Formula 2, per arrivare agli italiani Paolo Barilla, Giancarlo Fisichella, Giovanni Lavaggi, Pier Luigi Martini, Gianni Morbidelli, Alessandro Nannini, Jarno Trulli, il brasiliano Tarso Marques, gli spagnoli Adrian Campos e Sala Luis Perez, il portoghese Pedro Lamy e i test-driver che si sono alternati sulle vetture di Gian Carlo Minardi, tra cui Davide Rigon, Gabriele Lancieri, Matteo Bobbi e Thomas Biagi.

4) Sfida i tuoi amici
Ti senti un vero Campione del Mondo? Allora non potrai sottrarti dalla sfida coi tuoi amici al volante dei Simulatori GT Challenge e F1.

Il pilota più abile proverà l’emozione di girare sulla pista di Imola su una vera Lamborghini Huracan a fianco di un pilota professionista

5) Tanta musica e Street-food
Si sa, l’Emilia Romagna è terra di motori, ma anche della buona forchetta. Abbiamo allestito così un’area per lo Street-food dove si potranno assaporare diversi gusti, sorseggiando buona birra. Non mancherà la musica il dj-set in puro stile divertimento Red Bull.

6) Spazio alla tecnologia
Spazio anche alle nuove tecnologie “made in Emilia Romagna” e agli appassionati delle due ruote grazie alla partecipazione di “Energica Motor Company”. La società modenese  esporrà i suoi modelli di moto elettriche, Ego ed Eva. Quest’ultima appena presenta al pubblico, una streetfighter elettrica da 200 km/h, sarà disponibile per test drive programmati.

7) La comodità di arrivare a Imola
Raggiungere l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola non è come scalare l’Everest ! Comodo arrivarci in treno (la stazione dista 3,5 km dall’ingresso)  ed in Auto (Uscita A14 IMOLA).

Un tracciato che è parte della storia del Motorsport, una giornata da non perdere.

Vi aspettiamo TUTTI!

Historic Minardi Day | Pierluigi Martini vi aspetta a Imola con la sua M189

Tra i grandi protagonisti dell’Historic Minardi Day, in programma il prossimo 25 giugno all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, non poteva di certo mancare Pierluigi Martini che sfreccerà lungo 4909 metri di pista al volante della sua M189 con cui riuscì a conquistare la prima fila in America, la zona punti a Silverstone, Estoril e Adelaide e la testa della corsa durante il Gran Premio del Portogallo “La M189 era come un vestito su misura. Rispetto alle F1 di oggi, quelle vetture erano molto più piccole e sembrava di essere veramente a contatto con l’asfalto

Grazie al suo passato è l’icona del Team Minardi F1. Ha portato al debutto la M185, la prima monoposto F1 firmata dalla scuderia faentino, ha conquistato il primo punto mondiale nel Gran Premio degli Stati Uniti nel 1988 e corso 104 Gran Premio, su 120, al fianco di Gian Carlo Minardi. Nel suo palmares svetta anche la vittoria nella 24 Ore di Le Mans nel 1999. Ha dato un seguito al binomio Minardi-Martini degli anni ’70 quando suo zio, Giancarlo, corse con la Scuderia del Passatore ed Everest di un giovanissimo Minardi in Formula 2.

Sarà una grandissima giornata di festa dove tutti gli appassionati e tifosi, del Minardi Team e non solo, potranno rivivere un capitolo importante della ricerca italiana nel Motor-sport. Gian Carlo Minardi, insieme al suo Minardi Team, ha saputo formare piloti, tecnici e ingegneri di talento che si sono messi in evidenza in Formula 1, regalandoci numerose emozioni. Insieme a Gian Carlo ho festeggiato traguardi importanti come il debutto in Brasile, il primo punto mondiale a Detroit, la prima fila in America e la testa del Gran Premio ad Estoril e diversi arrivi nella zona punti” commenta “Piero” Martini “Poter ricordare tutto questo a Imola, uno dei circuiti più belli, sarà fantastico. Ci sarà la possibilità di veder sfrecciare le macchine in pista, ma anche di vederle da vicine

I motori verranno accesi a partire dalle ore 9.00 coi primi giri di pista delle vetture di Gran Turismo e Supercars, apripista alle esibizioni delle F2, F3 e F1, ma già della 8.00 i cancelli dell’area Paddock e box saranno aperti per vedere da vicino le monoposto del Minardi Team F1, della Scuderia Toro Rosso e alcuni pezzi unici e storici come la F3 Chevron-Toyota B38 con cui Elio De Angelis vinse la gara di Montecarlo ed il Campionato Italiano nel 1977, la March-Bmw Schnitzer 732 che pilotò Ernesto “Tino” Brambilla, la Formula 3000 con cui Martini vinse a Imola e tante altre.

Historic Minardi Day | Intervista a Gian Carlo Minardi

Il 25 giugno 2016 sarà una data importate per la storia del Minardi Team. All’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola andrà in scena l’Historic Minardi Day, un’intera giornata dedicata alla storia della scuderia faentina fondata da Gian Carlo Minardi che per oltre vent’anni ha calcato la scena mondiale. In pista, insieme alle monoposto di Faenza, anche le vetture di Formula 2 e Formula 3. Lo spettacolo però non sarà solamente lungo i quasi 5 km di pista. Tutti gli appassionati potranno accedere all’area Paddock e ai box, dove saranno esposte i ventuno modelli del Minardi Team, (dalla M185 alla PS05), le dieci Toro Rosso e alcuni pezzi storici e unici come la  F3 Chevron-Toyota B38 di Elio De Angelis, oltre ad incontrare i piloti. Non mancherà la musica dei DJ e lo spazio per la cucina.

Abbiamo quindi raggiunto Gian Carlo Minardi per farci raccontare cosa dovremo aspettarci dall’Historic Minardi Day. Ecco cosa ci ha detto. 

[media id=196 width=600 height=400]

Historic Minardi Day | Lo spettacolo tra pista e paddock con F1, musica e street food

Mancano solamente 30 giorni all’Historic Minardi Day, in programma nella giornata di sabato 25 giugno all’Autodromo di Imola. L’Enzo e Dino Ferrari si appresta a riabbracciale la Formula 1 e le monoposto di Formula 2 e Formula 3 che hanno contribuito a scrivere pagine importanti dei 35 anni della storia del Minardi Team, dell’autodromo imolese e del Motor-sport.

I motori verranno accesi a partire dalle ore 9.00 coi primi giri di pista delle vetture di Gran Turismo e Supercars, apripista alle esibizioni delle F2, F3 e F1. Il momento clou sarà alle 12,30 quando tutti i riflettori saranno rivolti verso le monoposto, grazie alla disponibilità dei numerosi collezionisti, firmate da Gian Carlo Minardi che dal Gran Premio del Brasile 1985 al GP di Cina 2005 hanno calcato la scena mondiale.

Lo spettacolo però non si svolgerà solamente lungo i quasi 4909 metri di pista. Dalle ore 8.00 i cancelli dell’area Paddock saranno aperti a tutti i tifosi e appassionati, che potranno vedere da vicino le monoposto del Minardi Team F1, della Scuderia Toro Rosso e alcuni pezzi unici e storici come la F3 Chevron-Toyota B38 dell’amico Nick Taylor con cui Elio De Angelis vinse la gara di Montecarlo ed il Campionato Italiano nel 1977, oltre ad incontrare Gian Carlo Minardi e i piloti che hanno contribuito a scrivere pagine importanti dell’avventura del team faentino nel Circus della F1. Non mancheranno le occasioni per mettersi alla prova con sfide virtuali grazie a simulatori professionali, nonchè l’angolo della musica con la Event-car Red Bull e dello Street Food con un’offerta culinaria differenziata grazie ai numerosi stand.

C’è grande attesa e fermento per questa giornata e non può che farmi piacere. L’Historic Minardi Day vuole essere una giornata di sport da vivere insieme a tutta la famiglia, un’occasione per abbracciare il mondo della F1 troppo spesso chiuso. Abbiamo voluto creare un evento dedicato completamente agli appassionati, aprendo non solamente le tribune, ma anche l’area Paddock e box. Sarà anche l’occasione per incontrare i membri dei “Minardi Fans Club San Francisco, Lauria e Paullo”, che hanno già aderito all’evento, e mi fa particolarmente piacere la presenza di Miguel Angel Guerra, il primo pilota che ha corso sotto i colori del Minardi Team in Formula 2” commenta Gian Carlo Minardi

Lo spettacolo proseguirà in pista e nell’area Paddock fino alle 18,30 prima del saluto davanti alla tribuna principale.

Per l’occasione è stato inaugurato il portale ufficiale dell’evento, www.MinardiDay.it,  dov’è disponibile l’intero programma dell’evento e tutti i dettagli sulla giornata all’Autodromo di Imola. Sarà possibile seguire gli aggiornamenti anche tramite i Social Network Facebook e Twitter, usando gli hashtag #HistoricMinardiDay e #MinardiDay, e il sito www.Minardi.it

Il costo del biglietto è di 10€ (gratis per gli Under 12) acquistabile direttamente in Autodromo oppure attraverso il portale Vivaticket (clicca qui)

Save the date – 25.06.2016, a Imola arriva l’Historic Minardi Day

In occasione dell’Historic Minardi Day, sabato 25 giugno, la Formula 1 tornerà a rombare all’Autodromo di Imola. Una giornata dedicata ai motori e allo sport per ripercorrere i 35 anni di storia del Minardi Team e dell’Enzo e Dino Ferrari, riassaporando i 340 Gran Premio di F1 corsi dalla scuderia fondata da Gian Carlo Minardi, ma non solo.

Insieme alle monoposto firmate Minardi Team F1, che hanno calcato la scena Mondiale dal debutto al Gran Premio del Brasile 1985 con Pierluigi Martini fino al Gran Premio di Cina 2005 con Friesacher/Doornbos/Albers passando per le stagioni di Alessandro Nannini, Michele Alboreto, Fernando Alonso, Giancarlo Fisichella, Jarno Trulli, Alessandro Zanardi, Mark Webber, Luca Badoer, Gianni Morbidelli tanto per citarne alcuni  spinte da propulsori turbo e aspirati V12 e V10 da oltre 800 CV, scenderanno in pista anche vetture di Formula 2 e Formula 3, categorie in cui Gian Carlo Minardi raccolse successi  all’inizio della sua avventura nel Motorsport.  In aggiunta nella giornata vi saranno momenti dedicati agli appassionati di GT Sportive e Stradali.

In esposizione le monoposto della storia del Team Minardi F1 e della Scuderia Toro Rosso, compresa la STR03 con cui Sebastian Vettel ha vinto il suo primo Gran Premio a Monza nel 2008,  e alcuni pezzi unici e storici di Formula 1, oltre ad incontri coi piloti che hanno contribuito a scrivere pagine importanti della avventura del Minardi Team F1.

Questa giornata è dedicata a tutti gli appassionati e ai tifosi del Minardi Team che ancora oggi continuano a dimostrarmi il loro affetto. Durante la Targa Florio ho toccato con mano il loro calore e mi sono emozionato. Sinceramente non me lo aspettavo. L’Historic Minardi Day sarà l’occasione per rivivere i 340 GP in F1 e i 35 anni del Minardi Team, insieme ai piloti che hanno contribuito a scrivere questa storia. Una giornata di sport da vivere tutti insieme. Vi aspetto numerosi” commenta Gian Carlo Minardi

Per l’occasione è stato inaugurato il portale ufficiale dell’evento, www.MinardiDay.it, dove sarà disponibile l’intero programma dell’evento e tutti i dettagli sulla giornata all’Autodromo di Imola. Sarà possibile seguire gli aggiornamenti anche tramite i Social Network Facebook e Twitter, usando gli hashtag #HistoricMinardiDay e #MinardiDay.

Il costo del biglietto è di 10€ (gratis per gli Under 12) acquistabile direttamente in Autodromo oppure attraverso il portale Vivaticket (clicca qui)

F4 – Botto a 200 km/h per Vieira a Imola “Per fortuna sto bene”

Un brutto incidente ad oltre 200 km/h, in prossimità della curva Tamburello del tracciato di Imola, ha condizionato il sesto e penultimo appuntamento dell’Italian Formula 4 Championship del brasiliano Joao Vieira. Il portacolori dell’Antonelli Motorsport è stato trasportato velocemente all’ospedale dove è stato sottoposto a diversi esami per valutare eventuali danni alla schiena

Fortunatamente Vieira non ha riportato conseguenze gravi, salvo un forte mal di schiena. Un fine settimana che vorrà dimenticare velocemente “Lo shock è passato e per fortuna sto bene, anche se ho ancora un grande mal di schienacommenta Joao Vieira che nei prossimi giorni proseguirà i controlliNon c’è molto da aggiungere. Sono contento che nel male sia andata bene, soprattutto vedendo la macchina così distrutta. Spero veramente di poter tornare in macchina in vista dell’ultimo appuntamento di Misano

Per Joao è stato un fine settimana disastroso. Vittima di incidenti in tutte e due le gare con conseguenze che potevano essere ben peggiori di quelle riportate. La scocca per fortuna ha resistito molto bene, mentre tutto il resto della vettura è andato in frantumi. Nei prossimi giorni proseguiranno i controlli. Vogliamo tornare in pista a Misano. Poteva essere un week-end a noi favorevole e invece si è concluso con uno zero. In più i commissari sono stati eccessivamente cauti con la penalizzazione verso chi ha causato l’incidente.” analizza il manager Giovanni Minardi

F.4 – Joao Vieira al lavoro per il secondo round all’Enzo e Dino Ferrari di Imola

Archiviato l’esordio positivo nell’Italian F.4 Championship powered by Abarth con la conquista della zona punti all’Adria International Raceway, per Joao Vieira si aprono le porte del secondo round in programma questo fine settimana all’Enzo e Dino Ferrari.

In attesa del primo semaforo verde di Imola, il 16enne brasiliano è tornato al volante della Tatuus F4 T014 del team Antonelli Motorsport sul tracciato del Mugello, firmando così il suo debutto sul tracciato toscano che ospiterà il terzo week end della neonata serie, fortemente voluta dalla FIA. Per Joao è stata l’occasione di fare conoscenza con l’impegnativo layout del tracciato internazionale di proprietà della Ferrari contraddistinto da severi cambi di pendenza e da curve molto veloci e cieche, come le “due Arrabbiate”

Un esordio positivo che ha visto Joao occupare saldamente le posizioni di vertice segnando riscontri cronometrici importanti, con costanti miglioramenti ad ogni sessione “E’ stata una giornata molto proficua e sono rimasto positivamente sorpreso dal velocemente adattamento di Joao alla pista, considerando che non aveva mai visto il tracciato. Con mescole usate è stato il più veloce e solo un problema tecnico gli ha negato la possibilità di firmare la migliore prestazione con un set nuovo” commenta il manager Giovanni Minardi.

In preparazione del secondo appuntamento il 16enne originario di Gurupi si è trasferito nel Quartier generale dell’Advanced Vehicle Science Centre Bhai Tech di Mestrino per una sessione al simulatore “Ho avuto la possibilità di studiare il tracciato e le traiettorie. In questo modo avrò la possibilità di lavorare più tranquillamente una volta arrivato in pista” commenta Joao Vieira “Per quanto riguarda il tracciato del Mugello, mi è piaciuto fin da subito. Una pista veramente tecnica con curve molto veloci e impegnative. Il lavoro con il team è stato focalizzato al week-end di gara” prosegue il pilota della Minardi Management. La testa però è già rivolta a Imola “Dopo aver conquistato la zona punti ad Adria, l’obiettivo deve essere il podio. Al simulatore ho iniziato a studiare il tracciato e le “Acque Minerali” e la “Rivazza” sono le due curve più impegnative” conclude il brasiliano

Il sipario sul week end all’Enzo e Dino Ferrari di Imola si alzerà venerdì 27 coi tre turni di prove libere, in preparazione delle qualifiche di sabato 28 (ore 11.10 e 12.00), che determineranno lo schieramento di partenza delle due manche di gara (28’ + 1 Giro), con start sabato alle 17.30 e domenica alle 16.50. In mezzo, con partenza alle 10.50, la gara sprint (18’ + 1 Giro)

Davide Rigon debutta a Imola nella Speed Euroseries

rigon.jpg'Nuova sfida per Davide Rigon. Questo fine settimana il talentuoso driver veneto si cimenterà al volante della vettura Tatuus #12 nel terzo appuntamento della Speed Euroseries, in programma sul tracciato intitolato a Enzo e Dino Ferrari.
Continua a leggere

F. Abarth – Vicky Piria a Imola per puntare in alto

vicky_pria.jpg'La Formula ACI CSAI Abarth si preparare al giro di boa con il quarto appuntamento sul tracciato di Imola e la talentuosa Vicky Piria si presenterà ai nastri di partenza carica e determinata a conquistare nuovamente la zona alta della classifica, dopo i primi punti firmati Vallelunga e Valencia.
Continua a leggere

F. Abarth – Lorenzo Camplese “Da questo momento in avanti nessun passo falso”

lorenzo_camplse.jpg'Finito l’anno scolastico e in attesa della ripresa del campionato Formula ACI CSAI Abarth con l’appuntamento sulla pista intitolata ad Enzo e Dino Ferrari, Lorenzo Camplese ha scavalcato le Alpi per atterrare con la sua Tatuus sui sali scendi del tracciato delle Ardenne, teatro del terzo e quinto round del campionato europeo ed italiano.
Continua a leggere

F. Abarth – Un ottimo Lorenzo Camplese completa i test di Imola

lorenzo_camplse.jpg'Ritorno in pista per Lorenzo Camplese che sul tracciato romagnolo di Imola ha indossato tuta e casco per calarsi nell’abitacolo della sua Tatuus per proseguire la preparazione in vista della sua seconda stagione nel campionato Formula ACI CSAI Abarth, che scatterà ufficialmente il prossimo 22 maggio sul circuito di Varano de’ Melegari.
Continua a leggere

F. Abarth – Alessandra Brena continua il lavoro di sviluppo

alessandra_brena.jpg'Nell’impianto romagnolo di Imola Alessandra Brena è tornata al lavoro con la sua Tatuus per proseguire l’ apprendistato e il percorso di avvicinamento alla prima gara del campionato Formula ACI CSAI Abarth.
Continua a leggere