THOMAS BALDASSARRI CONTINUA A CRESCERE NELLA ROK CUP

“A Jesolo, Marco, Samuele e Gianluca hanno confermato l’ottimo feeling raggiunto col materiale mettendo in mostra ottime qualità velocistiche rendendosi protagonisti di risultati importanti come la pole position di Gianluca in X30 Senior e le belle rimonte in Finale nella Junior. Purtroppo l’inesperienza ha giocato un ruolo cruciale nella gestione gara, che ha vanificato parte del lavoro. L’X30 si conferma una serie di alto livello con nomi importanti e distacchi minimi. Per questo salutiamo Jesolo con la consapevolezza di aver fatto un buon lavoro” analizza Andrea Pedrini

“A Lonato, Thomas Baldassari ha proseguito la sua crescita col materiale ROK sfiorando la top ten, portando a casa anche un punto. Ha lavorato molto sulla messa a punto e questo mi fa molto piacere mettendo assieme numerosi sorpassi in Finale” conclude il team manager.

NEWMAN Motorsport saluta il sesto round della Serie IAME con all’attivo una pole position conquistata con Gianluca Guiotto in X30 Senior e col quarto posto di Samuele Mengozzi in X30 Senior, con sette posizioni recuperate in Finale sull’impegnativa pista di Jesolo e 36 punti conquistati. Gara solida anche da parte di Marco Ravera, ottavo al traguardo con undici posizioni all’attivo recuperate e ventuno punti guadagnati. In qualifica aveva sfiorato la pole position fermandosi ad appena 120 millesimi dal miglior crono (48”347) con Mengozzi in quindicesima posizione, staccato di appena 3 decimi dal vertice (48”551).

Col miglior corno di 47.930 Gianluca Guiotto ha firmato la pole position in una sessione di qualifica tiratissima con sei piloti racchiusi in un decimo di secondo, archiviando il fine settimana col quinto posto in prefinale e il sesto in Finale e 39 punti guadagnati in campionato.

Il South Garda karting di Lonato (BS) è stato teatro del Trofeo d’Estate, valido per il campionato ROK Cup – Area Nord, con Thomas Baldassarri (mini) che ha conquistato la quindicesima posizione, frutto di sei posizioni recuperate in appena dieci tornate.

WSK EURO SERIES, ROUND 4 | GIACOMO PEDRINI SFIORA LA FINALE NELLA NOTTE DI ADRIA

“Devo fare i complimenti a tutto lo staff del team e ai nostri ragazzi. E’ stato un fine settimana impegnativo non solamente per il caldo e per il particolare orario, ma soprattutto per l’ottimo livello del campionato con 84 piloti nella mini60. Salutiamo la Finale Night Event col secondo posto di Davide Larini in Finale B e la vittoria di Andrea Filaferro in Prefinale, e il P5 in Finale. Grazie a questi risultati siamo stati il migliore team con materiale Tony Kart e questo ripaga di tutti gli sforzi. Andrea si è confermato un grande professionista, peccato solamente per l’errore in partenza nella Finale che l’ha fatto scivolare fino all’undicesimo posto. Molto bravo Davide, alla prima gara con noi. Il secondo posto lo ripaga del grande lavoro e delle belle rimonte durante le HEAT” analizza soddisfatto il team manager Andrea Pedrini.

Gran Finale della WSK Euro Series all’Adria Karting Raceway , teatro della Final Night Event. Con entry list di 84 piloti iscritti alla Mini60, il team NEWMAN Motorsport è stato protagonista coi suoi piloti Andrea Filaferro, Giacomo Pedrini e Davide Larini, al debutto coi colori del team cesenate diretto da Andrea Pedrini, in un fine settimana particolare e unico andato in scena dal tardo pomeriggio fino alla sera.

Andrea Filaferro si è confermato protagonista della serie, concludendo le quattro manche delle Eliminatory Heat con un terzo, due quinti e un ottavo posto, dopo aver firmato il settimo tempo nel turno di qualifica col tempo di 55”253. Scattato dalla terza fila in Prefinale Andrea costruisce il successo con determinazione e intelligenza, agguantando la leadership all’ultimo giro, tagliando il traguardo con un vantaggio di 79 millesimi su Marenghi. In Finale, con una partenza non ottimale, scivola all’ultimo posto riuscendo a recuperare fino al quinto posto aggiungendo ulteriori 35 punti in classifica ai 60 appena conquistati archiviando il campionato col settimo posto e 149 punti, nonostante l’assenza al secondo round in Francia.

Fine settimana in crescita per Davide Larini e Giacomo Pedrini che si rendono protagonisti di numerose rimonte nelle rispettive manche delle Eliminatory Heat con importanti tempi cronometrici, sfiorando l’accesso alla fase finale. Il pronto riscatto, per Larini, arriva nella Finale B, conclusa col secondo posto dopo una bella bagarre col polacco Orlov.

Giacomo Pedrini sfiora la Finale a Lonato nella WSK Euro Series

Sono molto contento per Alessio. Sapevo del suo potenziale e alla seconda gara con noi è giù arrivato il podio, col terzo posto in Finale e il giro più veloce. Per l’intero fine settimana è stato costantemente tra i più veloci, così come Gianluca che ha segnato il secondo miglior crono dopo una bella rimonta. Weekend a corrente alternata sia per Luigi che per Marco e Samuele che hanno alternato delle belle prestazioni ad altre meno esaltanti, ma sono certo che già ad Jesolo cercheranno il pronto riscatto” analizza il team Manager Andrea Pedrini.

A Lonato, per la WSK Euro Series, Andrea è stato sempre molto veloce, ma la penalità di 10” per jump start nell’ultima heat ha compromesso l’intero lavoro, ma ancora una volta ha dimostrato tutto il suo potenziale. Il materiale ha funzionato molto bene. Purtroppo ha pagato troppo pesantemente una leggerezza. Sono altrettanto contento per i tempi segnati sia da Giacomo, nonostante il mancato accesso in Finale, che da Patrik, protagonista di un brutto incidente nel warm-up in cui ha riportato la rottura del dito” conclude Pedrini.

Adria, IAME – Round 5

NEWMAN Motorsport archivia il quinto round della Serie IAME Italia col terzo posto conquistato da Alessio Guazzaroni nella Finale della X30 Senior segnando anche il giro più veloce (50’639), seguito dal compagno di team Gianluca Guiotto (50’645) sesto al traguardo con cinque posizioni guadagnate. Per l’intero fine settimana sia Alessio che Gianluca sono stati tra i protagonisti confermandosi al ogni manche nelle posizioni di vertice chiudendo rispettivamente in terza e quarta posizione le Qualifyng Practice. Nelle HEAT Guazzoni conquista la quarta posizione assoluta grazie ad un secondo e terzo posto. Undicesimo posto per Guitto.

Weekend a “corrente alternata” per Luigi Postigione (X30 Senior) che, dopo gli ottimi tempo segnati nelle Free Practice non è più riuscito a trovare il giro perfetto, compromettendo il risultato finale e l’accesso in Finale. In X30 Senior, Marco Ravera e Samuele Mengozzi chiudono il fine settimana in quindicesima e diciannovesima posizione. Risultati che non rappresentano il reale potenziale dei ragazzi che in prefinale si erano messi in evidenza con un P5 (Menzoggi) e P9 (Ravera) con sette posizioni recuperate da Samuele, sfiorando il giro veloce, e cinque da Marco.

Prossimo appuntamento con il sesto round, sul tracciato di Jesolo (29-30 giugno)

Lonato, WSK Euro Serie – Round 3

Il South Garda Karting di Lonato è stato teatro del terzo round della WSK Euro Series che il prossimo weekend vivrà il gran finale ad Adria tra una settimana, con la finale in notturna.

Dopo il podio conquistato nel round inaugurale a Sarno, il giovane kartista friulano Andrea Filaferro si è confermato tra i grandi protagonisti della mini60 che ha visto una griglia di partenza composta da 91 piloti. Col crono di 53.658 Filaferro conquista il quinto tempo assoluto nelle Qualifying Practice seguito dai compagni Giacomo Pedrini (P30) e Patrik Fraboni (P51).

Nelle prime quattro Eliminatory Heat, Andrea conquista un secondo, un terzo e due quarti posti, ma tutto il lavoro viene vanificato da una penalità di 10” per Jump start comminata dai commissari nell’ultima manche, conclusa in pista al secondo posto, che lo ha fatto scivolare fino alla 23esima posizione. In Prefinale A, Andrea recupera una posizione, e ulteriori due in Finale, chiusa al nono posto.

Spavento per Patrik Fraboni che durante il warm-up della domenica, esce di pista violentemente riportando la frattura al dito, protagonista fino al quel momento di importanti rimonte e tempi cronometrici positivi, così come Giacomo Pedrini che sfiora l’accesso alla finale.

Prossimo appuntamento con il sesto round, sul tracciato di Adria (26-29 giugno)

SUPER RIMONTA PER PUJATTI NELLA IAME SERIES DI ADRIA

La quinta tappa della IAME Series Italy che si è appena conclusa sotto un caldo sole estivo che ha tenuto banco sul tracciato veneto di Adria ha visto come grande protagonista della categoria X30 Junior il driver friulano Nicholas Pujatti. Il pilota del Team Driver dopo aver conquistato un ottimo quarto posto nelle qualifiche si avviava alla partenza della Pre Finale con tutte le aspettative di poter lottare per uno di tre gradini del podio. Purtroppo, malgrado l’ottima partenza il pilota di Pordenone doveva subito ritirarsi a metà del primo giro di gara a seguito di un entrata molto dura del diretto avversario in campionato Barbieri che sanciva la fine della competizione per entrambi e la fine delle chance di podio per il forte pilota del team veneto. Malgrado la grande delusione per l’occasione persa, Pujatti ricaricava al massimo le motivazioni in vista della Finale e mette in mostra una rimonta davvero spettacolare. Giro dopo giro Pujatti recupera posizioni su posizioni con un passo gara degno dei primi tre assoluti arrivando a chiudere sotto la bandiera a scacchi con uno strepitoso 5° posto assoluto. Una grande risultato che però lascia il rammarico per quello che probabilmente sarebbe potuto essere un podio grazie ad uno start da una posizione più favorevole. Ad ogni modo grazie ai punti raccolti in Finale il friulano scala di una posizione in classifica generale della X30 Junior e si posiziona alle spalle del leader Rossi.

Nicholas Pujatti:”Sono molto contento della mia prestazione in Finale. E’ ovvio che dopo l’incidente in Pre Finale ero deluso perché sapevo di aver buttato via un potenziale podio senza averne alcuna colpa. Le corse sono anche questo e non bisogna mai abbattersi perché c’è sempre modo di prendersi la propria rivincita. Ora pensiamo subito a Jesolo per provare a recuperare qualche punto sul leader del campionato.”

Il prossimo impegno agonistico per Pujatti sarà ora dunque già il prossimo week end sul tracciato della Pista Azzurra di Jesolo (VE) per la sesta prova della IAME Series Italy.

Campionato Italiano ACI Karting | Veloce e autoritario Nicholas Pujatti

La seconda tappa del Campionato Italiano ACI Karting che si è svolta questo week end a Siena ha confermato l’ottimo stato di forma del pilota friulano, in seno al Team Driver ,Nicholas Pujatti. Per il giovane rookie della categoria X30 Junior questo round della serie tricolore si era aperto nel migliore dei modi con un sesto posto ottenuto in qualifica molto tirata a cui facevano seguito due ottime manche di sfida che lo vedevano chiudere rispettivamente secondo e sesto. Grazie a questi due ottimi risultati il pilota di Pordenone scattava terzo in Gara 1: al via il pilota del team veneto partiva molto bene transitando in testa al gruppo già alla fine del primo giro per poi conquistare la giro successivo la leadership ai danni del compagno di squadra Cenedese. Dopo alcuni giri in testa però il driver perdeva progressivamente performance dovendo chiudere sotto la bandiera a scacchi quinto e venendo poi anche penalizzato per la caduta del musetto a seguito di un contatto di gara. Una settima piazza dunque finale per lui che sicuramente va stretta dopo l’arrembante inizio gara. Nella seconda manche la partenza dalla seconda casella della griglia di partenza portava bene al pilota friulano che manteneva subito la posizione al via riuscendo poi a scalare in terza posizione. Nella seconda metà di gara Pujatti era però purtroppo costretto cedere nuovamente il passo agli avversari negli ultimi giri chiudendo solo sesto, fuori da una zona podio ampiamente meritata. Un week end da considerarsi dunque positivo per l’ottima velocità mostrata dal pilota friulano ma che lascia un po’ di amarezza per un risultato finale assolutamente non in linea con i meriti del pilota.

Nicholas Pujatti:”E’ stato un week end molto impegnativo. Siamo sempre stati veloci ma nella parte finale del week end in gara avevamo spesso un calo di prestazioni nella seconda metà delle gare stesse. Cercheremo di capire al meglio con il team le motivazioni e io cercherò di preparami ancora meglio fisicamente. Sono comunque molto soddisfatto e come sempre ringrazio tutto il team , gli sponsor e la mia famiglia per il supporto.”

Il prossimo impegno agonistico per Pujatti sarà ora già tra due week end ad Adria in occasione della quinta tappa dela IAME Series Italy.

Campionato Italiano ACI Karting | Giacomo Pedrini in grande crescita a Siena

Salutiamo Siena e il secondo appuntamento del Campionato Italiano col terzo posto di Andrea Filaferro, ma soprattutto con l’ottimo lavoro svolto da parte di tutti i nostri piloti. Sia Giacomo che Patrik sono stati molto bravi segnando ottimi riscontri cronometrici. Nonostante l’assenza dai campi di gara, Fraboni ha trovato subito il ritmo mettendo insieme incredibili rimonte, anche se poi la fortuna non l’ha ripagato restando escluso dalla fase finale, ma siamo rimasti molto soddisfatti. Altrettanti bravi Samuele Mengozzi, protagonista in gara-2 di una rimonta non facile in cui ha mostrato il suo valore e le sue reali doti velocistiche, così come Luigi Postiglione che ha fatto un salto in avanti molto importante in termini cronometrici. Ora dobbiamo lavorare sulla gestione gara” analizza il team manager di NEWMAN Motorsport Andrea Pedrini.

Dopo il podio conquistato nella gara inaugurale, la compagine di Cesena conquista il podio anche nel secondo appuntamento del Campionato Italiano ACI Karting in gara-1 con Andrea Filaferro che piazza il materiale Tony Kart al terzo posto. Scattato dalla nona posizione frutto della vittoria nella prima manche delle Qualifiyng Heat e di tre quinti posti, il giovane pilota friulano mette a segno sei sorpassi, chiudendo il fine settimana, con un errore in gara-2 che lo porta fuori dalla zona punti.

Al debutto col materiale NEWMAN Motorsport, Patrik Fraboni si rende protagonista di numerose sorpassi nelle Heats confermando una bella gestione della gara e importanti qualità velocistiche. Nella fase del “repechage” un problema alla catena lo costringe al ritiro anticipato, portandolo all’esclusione dalla fase finale. Weekend positivo anche per Giacono Pedrini. Autore del decimo tempo segnato nelle Qualyfing Practice, mette a segno due undicesimi e sedicesimi posti nelle Heats con ottimi crono anche nei warm-up.

Si è creato un ottimo feeling tra i nostri “mini” con Giacomo che Patrik che studiano e seguono la telemetria di Andrea. I segnali positivi emersi durante il test a Lonato sono emersi anche qui a Siena. A breve arriveranno anche i risultati che si meritano” prosegue Andrea Pedrini.

In X30 Junior Samuele Mengozzi archivia il secondo round nell’Italiano forte del quindicesimo posto in gara-2 frutto di un’importante rimonta, con quindici posizioni recuperare. Nella Senior, Luigi Postiglione marca l’ottavo tempo nelle Qualyfing Practice, vincendo la gara di repechage chiudendo entrambe le gare con quattro posizioni recuperate.

Ora avremo un weekend di riposo per preparare al meglio il prossimo tour-de-force tra WSK, IAME Italia e ROK Cup. Il fine settimana del 20 e 23 giugno saremo a Lonato per la WSK Euro Series e ad Adria per la IAME Series Italia, mentre il weekend successivo (27-30 giugno) dovremo dividere le forze su tre capi di gara differenti tra Adria (WSK Euro Series), Jesolo (IAME Series Italia) e Lonato (ROK Cup Area Nord)” conclude il team manager.

Campionato Italiano ACI Karting | Mattia Bucci in evidenza a Siena, ma fermato dalla sfortuna

Dopo aver inaugurato la stagione sportiva col secondo posto nel Trofeo Primavera, questo fine settimana Mattia Bucci è stato tra i sessantanove protagonisti nel secondo appuntamento del Campionato Italiano ACI Karting sul circuito di Siena col materiale BirelArt del team Ma.G.Red.

Costretto a saltare l’appuntamento inaugurale a Castelletto di Braunduzzo (PV) per impegni scolastici, la giovane promessa del karting di Catignano (PE), classe 2007, già in orbita Minardi Management si è presentato ai nastri di partenza della Mini60 con la determinazione di conquistare i primi punti in campionato, mettendosi a confronto di piloti con alle spalle con numerose gare a livello nazione e internazionale.

Il lungo programma del fine settimana inizia dal giovedì con le prove libere per proseguire venerdì con le prove ufficiali in cui Mattia si mette in mostra segnando il diciassettesimo posto, ad appena cinque decimi dal miglior crono, in preparazione delle qualifiche dove, nel giro migliore, resta coinvolto in un contatto contro un kart che procedeva a velocità ridotta in traiettoria, facendolo precipitare al diciottesimo posto di gruppo e cinquantunesimo in generale, compromettendo il proseguo del weekend.

Forte del sesto posto (47.4 ad appena deu decimi dal miglior crono) conquistato nel warm-up, Mattia Bucci si rende protagonista di importanti rimonte nelle qualifiyng Heat, ma ancora una volta due contatti al limite della correttezza vanificano l’intero lavoro causandone l’esclusione dalla fase finale

E’ un vero peccato aver chiuso in anticipo il weekend soprattutto dopo aver dimostrato di avere il potenziale e il passo per lottare per le posizioni importanti, nonostante fosse solamente la mia seconda gara stagionale. Ho provato a recuperare le posizioni nelle manche, ma la fortuna non è stata dalla mia parte. Nonostante il risultato finale sono soddisfatto e mi hanno fatto piacere i complimenti ricevuti dagli addetti ai lavori. Ora aspetto con determinazione il round di Sarno (7-9 luglio) dove cercherò il pronto riscatto” commenta determinato Mattia Bucci

Gian Carlo Minardi, Gabriele Tredozi e la PS04B protagonisti al Motorshow 2Mari

Motorshow 2Mari regala ai calabresi un’esclusiva assoluta: per la prima volta nella storia, una monoposto di Formula 1 si esibirà in Calabria, permettendo a tutti gli appassionati di vivere dal vivo l’adrenalina che solo una vettura del genere può consentire. Tutto ciò si avvererà durante l’evento, in programma dall’uno al nove giugno nell’area portuale di Saline Joniche, che si appresta a scrivere una pagina di storia indelebile negli annali motoristici italiani.

Sarà la pista “Gilles Villeneuve” ad ospitare la Minardi PS04B, vettura che si è ritagliata uno spazio nella storia della Formula 1, grazie al sapiente lavoro della casa automobilistica guidata da Giancarlo Minardi. L’esibizione avverrà nei giorni di sabato e domenica (1 e 2, 8 e 9 giugno). La pista è il risultato di un lavoro lungo e complesso reso possibile dall’opera da Anas, partner ufficiale dell’evento. La “Villenueve”, con i suoi 865 metri di lunghezza e sei di larghezza, conta una tribuna capiente ed un’illuminazione che permetterà l’attività anche in notturna.

Per tutti gli appassionati, però, c’è un evento dentro l’evento: proprio il patron della storica scuderia italiana sarà l’ospite d’onore del Motorshow 2Mari nelle giornate dell’uno e due giugno, sin dall’inaugurazione del mattino.

Assieme a Giancarlo Minardi, nei due weekend, sarà presente uno dei pilastri della scuderia dell’epoca, un professionista che ha contribuito alla nascita della monoposto: l’ingegner Gabriele Tredozi, progettista e già direttore tecnico della Minardi, dal 2001 al 2005 e con un curriculum che lo colloca fra le figure più apprezzate nel mondo della Formula 1. Proprio Tredozi, nei giorni scorsi, è stato nella sede del Motorshow, fornendo alcuni suggerimenti che hanno permesso di apportare accorgimenti tecnici in pista, necessari proprio per l’esibizione di una Formula 1. Accolto dal direttivo presieduto da Vincenzo Moscato, l’ingegner Tredozi ha instaurato un rapporto di proficua collaborazione con gli organizzatori.

Per il ricco calendario di eventi in programma con il magico rombo dei propulsori in prima fila, per la qualità di livello assoluto dei rappresentanti di questo mondo che l’animeranno e per le storie di umana passione che verranno raccontate. A partire proprio da quella di Giancarlo Minardi, reduce dall’enorme successo dell’ Historic Minardi Day (che ha portato sul circuito di Imola oltre 15mila appassionati). Evento a cui hanno preso parte attivamente i personaggi più significativi della F1 e che, dunque, dona al “Motor Show 2Mari” un ulteriore crisma di internazionalità, oltre che di entusiasmo allo stato puro. Non poteva essere diverso per un appuntamento di grande richiamo che mette al centro le emozioni che i motori regalano. E la storia di Giancarlo Minardi è mossa dall’emozione e dal fortissimo desiderio di coltivare una passione antica. Come quella di Enzo Ferrari.

Per ottenere un posto in prima fila e godersi lo storico evento di una F1 in Calabria, Motorshow 2Mari ricorda che è aperta la prevendita dei biglietti d’ingresso su www.vivaticket.it e negli esercizi commerciali di tutta Italia del circuito vivaticket al prezzo speciale di 10 euro.

Per info, promozioni e abbonamenti basta cliccare sul sito www.motorshow2mari.it.

Kart | Nicholas Pujatti si fa largo nalle IAME Euro Series

Sulla pista di Castelletto di Branduzzo (PV) che lo ha visto debuttare nell’Italiano ACI Karting poche settimane fa, Nicholas Pujatti ha affrontato la nuova sfida della IAME Euro Series, giunta al suo secondo round. Nella combattutissima categoria X30 Junior il pilota friulano ha iniziato molto bene il week end andando a siglare l’11° tempo assoluto su ben 50 piloti, dimostrando di gradire molto il tecnico tracciato lombardo. Nelle successive tra manche di sfida il pilota di Pordenone doveva fare invece i conti con un ritiro per incidente e una penalità che gli costavano l’accesso diretto alla Pre Finale. Nel repechage però il pilota del Team Driver metteva subito le cose al loro posto vincendo con abilità e preparandosi al meglio per le sfide nella Pre Finale e nella Finale. Nella prima delle due Pujatti, partito 29°, riusciva a recuperare alcune posizioni andando a concludere la penultima gara del week end 20°. Partito, ovviamente, dalla decima fila in Finale, il pilota del Team Driver rimontava molte posizioni lottando duramente con gli avversari fino a sfiorare la TOP 10 (12°). Tenendo conto del numero e del livello degli avversari presenti in pista è indubbio che questa prima uscita continentale nella serie IAME sia da considerare per il pilota friulano molto positiva.

Nicholas Pujatti: ”E’ stato un bel week end con molti scontri in pista con piloti di alto livello. Soprattutto gli inglesi sono stati davvero molto ostici. Mi è servita molto questa esperienza e ora voglio subito metterla a frutto già il prossimo week end, sempre qua a Castelletto, nella gara della IAME Series Italy. Grazie come sempre al mio super meccanico Piero, al team in generale e ai miei sponsor.”

Il prossimo impegno agonistico per Pujatti sarà dunque già questo fine settimana, sempre sul tracciato pavese di Castelletto di Branduzzo (PV), in occasione del quarto round della serie tricolore IAME.

Kart | Mattia Bucci sfiora la vittoria nel Trofeo di Primavera a Siena

Dopo gli ottimi riscontri ottenuti nei test sul Circuito di Siena, questo fine settimana Mattia Bucci è stato tra i grandi protagonisti nel Trofeo Primavera, in preparazione del debutto nel Campionato Italiano ACI Karting che si svolgerà dal 6 al 9 giugno proprio sulla pista senese vestendo i colori del team Ma.G.Red.

Un fine settimana decisamente positivo e in crescita per il giovane kartista di Catignano (PE) che ha sfiorato la vittoria nella Finale, conclusa al secondo posto dopo aver conquistato il sesto posto nelle qualifiche e il terzo in prefinale. Mattia, già nell’orbita della Minardi Management, alla prima gara stagionale ha dimostrato un ottimo passo senza commettere errori nelle manche nonostante l’incognita della pista bagnata, portando il suo kart BirelArt al comando nel warm-up della domenica, salutando il Circuito di Siena col secondo posto.

Sono molto contento, anche perché non avevo molta esperienza su questa pista. La pioggia ha reso la pista molto scivolosa soprattutto in Finale e dopo ogni giro le condizioni cambiavano dovendo modificare le traiettorie, ma mi sono divertito molto. Ho perso un po’ di tempo dietro a Larini, ma il podio è un risultato importante in vista della prima gara del Campionato Italiano” commenta soddisfatto Mattia Bucci.

Tra quindi giorni Mattia tornerà nuovamente in pista sul tracciato di Siena, per il suo debutto nel Campionato Italiano ACI Kart sempre col colori del team Ma.G.Red.

Kart | Fine settimana in crescita per Giacomo e Thomas a Jesolo

“Lasciamo Jesolo avendo sfiorando la top 10 in Finale. Sia Giacomo che Thomas sono stati molto bravi accumulando ancora esperienza in questo campionato e con questo materiale. In Finale Thomas è stato bravissimo rendendosi protagonista di una partenza perfetta, infilandosi nello spazio lasciato libero rimontando tantissime posizioni arrivando ad occupare l’ottava posizione, mentre Giacomo è rimasto attardato da un contatto multiplo al primo giro“” analizza il team manager Andrea Pedrini, concluso il quarto round nella ROK Cup sulla pista Azzurra.

Un appuntamento in crescita per i due portacolori “Mini ROK” NEWMAN Motorsport. Con una griglia composta da 25 piloti, Giacomo e Thomas concludono le qualifiche rispettivamente in 17esima e 19esima posizione riuscendo però a recuperare il terreno nei due round finali. In Prefinale Giacomo Pedrini mette assieme cinque sorpassi, mentre Thomas Baldassarri recupera due posizione, chiudendo la giornata con ulteriori quattro posizioni.

La ROK Cup Italia si trasferirà al South Garda di Lonato il 30 giugno.

Formula 4 Italia | Il meteo condiziona il weekend di Misano

Per il secondo Racing Weekend consecutivo, la pioggia e il maltempo hanno fortemente condizionato il programma dell’Italian F4 Championship Powerer by Abarth, giunto al Misano World Circuit.

Dopo il podio dei Rookie conquistato nell’appuntamento inaugurale al “Piero Taruffi” di Vallelunga, Andrea Rosso si presentava ai nastri di partenza col team emiliano Antonelli Motorsport con la voglia di proseguire il trend positivo puntando con determinazione ad un nuovo podio.

Un nubifragio invece ha costretto la Direzione ad annullare gara-3 chiudendo anticipatamente il fine settimana, condizionato da risultati che non rappresentano certamente il valore tecnico e velocistico del giovane pilota di Borgaro Torinese, costretto ad un ritiro in gara-1 e a chiudere gara-2 fuori dalla top-20 a causa di contatto alla seconda curva del primo giro e di una strategia che non ha pagato.

E’ stato un fine settimana difficile sotto tutti i punti di vista. Le condizioni climatiche cambiavano rapidamente e non si è mai avuto un’uniformità di pista e di assetti. Andrea à un debuttante e queste situazioni le paga maggiormente. Come sempre Andrea ha dato il massimo, ma gli sforzi non sono stati ripagati. Siamo solamente alla seconda gara, entrambe condizionate dal maltempo, ma sono certo che già dal prossimo appuntamento torneremo nelle posizioni migliori” commenta il manager Giovanni Minardi.

L’Italian F4 riprenderà a inizio luglio col primo appuntamento fuori dai confini nazionali, sul tracciato dell’Hungaroring.

F1 | MINARDI “Con NIKI ci lascia un Campione, un grande collaudatore, manager e uomo carismatico”

Ciao NIKI. Questa notte ci ha lasciato non solamente un Campione e un pezzo di storia dell’automobilismo mondiale, ma un grande collaudatore che ha saputo fare la differenza nel mettere a punto la macchina quando la telemetria non esisteva, un uomo carismatico e un manager di successo che ha saputo fare grande la Mercedes insieme a Toto Wolff.

I miei ricordi di Niki sono legati in particolar modo al suo passato in Ferrari. Spesso lo vedevo in pista al volante della F1 mentre frequentavo Fiorano.

Il gran premio di Montecarlo cade in secondo piano, ma certamente la Mercedes vorrà proseguire il suo trend positivo provando a segnare un nuovo record. La sconfitta della passata stagione brucia e vorranno cercare il pronto riscatto nei confronti di una Red Bull agguerrita. La Ferrari dovrà fare i conto con l’ottimo telaio di Milton Keynes e un Verstappen determinato, che da un anno non commettere errori. Per Vettel e Lecler non sarà certamente facile. L’errore in qualifica commesso dal monegasco a Baku gli sarà utile in vista di questo impegnativo fine settimana. L’ho visto in grande spolvero anche durante i test post Barcellona e mi auguro che la Ferrari sia in grado di fornirgli una vettura per potersi inserire nella lotta al vertice

Siamo già al sesto appuntamento. Servono segnali positivi. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas saranno pronti a darsi nuovamente battaglia, senza fare sconti a nessuno.

Gian Carlo Minardi